Pilota cambia la rotta del volo per mostrare ai passeggeri l'aurora boreale

di Matteo Cicarelli

01 Marzo 2023

Pilota cambia la rotta del volo per mostrare ai passeggeri l'aurora boreale
Advertisement

Le meraviglie naturali lasciano costantemente a bocca aperta, basta pensare quando da bambini non si aspettava altro che la pioggia terminasse, per alzare gli occhi e vedere il cielo tingersi dei sette colori dell'arcobaleno. L'uomo ama osservare questi eventi, perché non sono altro che una manifestazione dei miracoli dell'universo. L'avvenimento che, però, più di tutti pietrifica gli osservatori per la sua bellezza è l'aurora boreale, un fenomeno atmosferico che sfuma di verde il cielo notturno.

Il pilota protagonista della vicenda ha deciso di far vivere ai propri passeggeri un'esperienza indimenticabile. Per questo motivo, ha cambiato la rotta del volo, per far osservare l'aurora boreale sul Regno Unito. Vediamo meglio cosa è accaduto.

via BBC

APTGroves/Twitter

APTGroves/Twitter

Il Met Office, ovvero il servizio meteorologico nazionale del Regno Unito, aveva informato che i cieli inglesi si sarebbero tinti di nuove sfumature grazie alla manifestazione dell'aurora boreale. Un pilota della della compagnia aerea EasyJet, conscio di tutto ciò, ha deciso di far vivere ai propri passeggeri un'esperienza indimenticabile. Mentre stava compiendo la tratta da Reykjavik a Manchester ha voluto compiere un giro di 360 gradi sull'oceano per mostrare uno degli eventi naturali più spettacolari che esistano.

Advertisement
APTGroves/Twitter

APTGroves/Twitter

I viaggiatori si sono trovati davanti una splendida visione, il cielo si era colorato di sfumature nuove: verdi, viola e rosa. Tra i passeggeri si trovava anche il fotografo Adam Groves, che stava tornando da un weekend in Islanda e appena si è accorto di quello che stava accadendo fuori dal suo finestrino, non ha perso tempo e ha iniziato a scattare foto. Solitamente è possibile vedere l'aurora boreale nelle campagne scozzesi, perché incontaminate, è la prima volta che è visibile così a sud.

APTGroves/Twitter

APTGroves/Twitter

"Speravo di osservare l'aurora boreale in Islanda - ha raccontato Adam - ma non ne ho avuto la possibilità, era troppo nuvoloso. Poi, però, dopo essere decollati, a metà del volo, il pilota ha spento tutte le luci e mi sono accorto che lo spettacolo era lì, fuori dal finestrino sinistro. Ero seduto sul lato destro, ma dopo due o tre minuti il pilota è tornato indietro e ha fatto un giro di 360 gradi per mostrare a tutti questa magia dell'universo".

Ti è mai capitato di osservare l'aurora boreale? Che sensazione hai provato?

Advertisement