x
"Voglio chiedere al mio fidanzato di…
Esploratori urbani trovano un bunker sotterraneo pieno d'auto d'epoca dal valore inestimabile

"Voglio chiedere al mio fidanzato di cancellare il tatuaggio con il nome della sua ex moglie: faccio male?"

09 Settembre 2022 • di Francesca Argentati
684
Advertisement

Quando si decide di farsi un tatuaggio, che per sua natura è indelebile, si pensa che non ci si pentirà mai di questa scelta. Per questo motivo imprimere sulla pelle il nome di qualcuno con cui si intraprende una relazione, può essere rischioso: nel caso in cui le cose dovessero andare male, infatti, si potrebbe desiderare di cancellarlo, oppure di considerarlo comunque il ricordo di un periodo importante della nostra vita. Non si tiene conto, però, dell'effetto che questo potrebbe avere sul partner successivo, che difficilmente accetterà la presenza di tale marchio. Tuttavia, anche se con procedimenti complessi, i tatuaggi possono essere rimossi ed è proprio questo che una donna vorrebbe chiedere al suo fidanzato di fare: eliminare il nome della ex moglie dal suo corpo, insieme a quelli dei figli di lei.

via: Mumsnet

La donna si è rivolta alla community di Mumsnet per avere pareri riguardo alla vicenda. "Quando il mio fidanzato aveva 19 anni, sposò una donna di 30 anni che aveva due figli suoi" racconta l'autrice del post. "Come regalo di nozze per la ex si è fatto tatuare i nomi di lei e dei bambini sulla schiena. 5 anni dopo hanno divorziato perché lui voleva avere dei figli in futuro, mentre lei non ne voleva altri."

L'uomo, a quanto pare, non ha più rapporti con la ex moglie e i suoi bambini dal momento del divorzio, avvenuto otto anni fa. "L'ultima volta che ha avuto loro notizie, si erano trasferiti all'estero. Ha detto che era troppo giovane e si rammarica di aver sprecato quegli anni. Non sono gelosa o altro, so che ha avuto una vita prima che arrivassi io!"

I due hanno parlato del tatuaggio in questione, ma il fidanzato sostiene che risale a cos' tanto tempo fa, che si è quasi dimenticato di averlo. Non gli dà alcun fastidio, dal momento che si trova in una zona del corpo che non può vedere. La donna, però, non è dello stesso avviso.

"È stato un po' imbarazzante spiegarlo alla mia famiglia in vacanza l'anno scorso. Gli ho chiesto se avesse mai pensato di rimuoverlo o coprirlo e ha detto che avrebbe preferito spendere i soldi per noi, per il nostro matrimonio o per una bella vacanza. Forse ha solo timore del procedimento per eliminarlo."

L'utente, in realtà, non ha ancora espresso al fidanzato la sua perplessità e nutre dei dubbi: dovrebbe parlargliene oppure no? "Sono sicura che se gli dicessi quanto mi dà fastidio farebbe qualcosa al riguardo. Vorrei solo capire se sono irragionevole a volergliene parlare, perché in fondo si tratta del suo corpo e la scelta spetta soltanto a lui."

Cosa le consiglieresti?

Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie