x
Dove finiremmo se scavassimo un tunnel…
Influencer chiede un pasto gratuito e un compenso in denaro in cambio di una recensione migliore al locale 16 cose strane, misteriose e inquietanti che le persone hanno ritrovato all'interno di vecchie case

Dove finiremmo se scavassimo un tunnel fino agli antipodi della Terra? Un sito interattivo ce lo mostra

03 Settembre 2022 • di Matteo Cicarelli
3.123
Advertisement

In "Viaggio al centro della Terra" Jules Verne racconta di una mitica avventura, in cui i protagonisti dopo essere partiti dall'Islanda e aver attraversato internamente il globo si sono ritrovati all'ombra del vulcano dell'isola di Stromboli. Forse, però, lo scrittore francese non ha fatto bene i calcoli, perché i personaggi sarebbero dovuti sbucare a sud dell'Australia, nel bel mezzo dell'Oceano. Questo calcolo è stato possibile grazie ad Antipodes, una mappa virtuale che mostra dove finiremmo se scavassimo una buca fino agli antipodi del globo. 

Da bambini quando si è in spiaggia solitamente si gioca con paletta e secchiello. A quel punto, si comincia a fare una buca e difficile non pensare di poter arrivare dall'altra parte del pianeta. Nonostante attraversare la Terra sia possibile solo nella fantasia, questo sito permette di sognare e scoprire dove potremmo ritrovarci se, improvvisamente, dal punto in cui ci troviamo scavassimo un tunnel che attraversa tutto il globo terrestre.


Semmai qualcuno si fosse chiesto quale città, nazione o continente si trovasse all'esatto opposto rispetto al luogo in cui vive adesso, si trova di fronte a due scelte: compiere questa stessa ricerca manualmente sul mappamondo o utilizzare Antipodes. Nel primo caso però, si avrebbero risultati molto meno precisi. Infatti, se qualcuno alla domanda "se scavassimo un tunnel in Italia dove finiremmo?" avesse risposto Australia avrebbe sbagliato, perché da qualsiasi punto si decidesse di partire si finirebbe al centro dell'Oceano Pacifico. La stessa cosa accade per quasi tutta l'Europa, solo alcune aree della penisola iberica permetterebbero di catapultarsi sulla terra ferma, più precisamente in Nuova Zelanda.

Se si partisse da Roma e si attraversasse l'intero globo si sbucherebbe nell'Oceano Pacifico, non troppo distanti dalle Isole Chatam, un arcipelago a largo delle coste orientali della Nuova Zelanda. Se ci si spostasse in Francia, a Parigi, la meta sarebbe sempre nel bel mezzo del Pacifico, ma ben al di sotto della costa neozelandese. La situazione sarebbe ben diversa se il punto di partenza fosse Amsterdam perché ci si ritroverebbe, poi, a largo delle Isole degli Antipodi

La geografia per la maggior parte degli studenti, italiani e non, è una delle materie più noiose. Questo sito, al contrario del semplice studio delle nazioni e delle capitali, insegna a ragionare e permette di apprendere e divertirsi allo stesso tempo. Non si tratta più di imparare a memoria una lezione, ma ragionare sull'intera conformazione del mondo.

In questo modo avresti apprezzato di più lo studio della geografia?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie