x
Per i 27 anni di lavoro il datore lo…
15 fotografie di pubblicità creative e potenti che hanno avuto un enorme successo Nasce l'idea per un aereo di lusso alimentato col nucleare: potrebbe restare in volo per anni

Per i 27 anni di lavoro il datore lo premia con penne e caramelle: la figlia avvia una raccolta fondi

30 Giugno 2022 • di Francesca Argentati
5.668
Advertisement

L’impegno, la professionalità e la serietà alla lunga dovrebbero sempre essere ripagati: eppure, spesso non va esattamente così. Quando si svolge il proprio lavoro con grande dedizione, arriva un momento in cui i frutti del proprio operato dovrebbero essere raccolti con adeguate gratifiche. Un uomo che ha prestato servizio per quasi trent’anni presso una famosa catena di fast-food, ha invece ricevuto come “premio” una busta piena di gadget di bassa qualità. A rendergli il giusto merito è stata però sua figlia, attraverso una bellissima iniziativa.

via: Daily Mail

immagine: thekeep777/TiktTok

Kevin Ford ha 54 anni e ha trascorso metà della sua vita nello stesso posto di lavoro: da 27 anni è infatti un dipendente di Burger King e non si è mai assentato neppure per un giorno. 

Il suo datore di lavoro ha pensato di ricompensare la sua lunga permanenza e l’impegno profuso con una busta contenente dei doni piuttosto miseri: una confezione di cioccolata, un biglietto del cinema e delle penne. 

Il momento della “sorpresa” è stato ripreso col cellulare e pubblicato sui social, dove cui Kevin ha ringraziato il suo datore per il regalo ricevuto. I commenti degli utenti, però, hanno lasciato intendere quanto l’uomo, in realtà, avrebbe meritato molto di più. 

Per provvedere al mancato giusto riconoscimento nei confronti di Kevin, la figlia Seryna ha organizzato per lui una raccolta fondi che potesse permettere a Ford di andare a trovare lei e i nipotini in Texas. 

immagine: thekeep777/TikTok

“Lavora nello stesso posto da 27 anni e sì, non ha mai perso un giorno di lavoro. Quando ha iniziato era un padre single e aveva ottenuto la mia custodia e quella di mia sorella maggiore. Mio padre continua a lavorare qui perché, anche se sembra giovane, sta arrivando all'età della pensione e andarsene vorrebbe dire rinunciare a questo diritto” ha dichiarato Seryna. "In nessun modo chiediamo soldi o ci aspettiamo donazioni, ma se qualcuno ha voglia di aiutarlo, gli piacerebbe visitare i suoi nipoti." 

Secondo la figlia, infatti, la migliore ricompensa sarebbe quella di poter andare in ferie e raggiungerla per conoscere i bimbi dei quali è diventato nonno e che ancora non ha potuto vedere per non assentarsi dal lavoro.

Advertisement
immagine: thekeep777/TikTok

A partecipare alla raccolta fondi con ben 5.000 dollari è stato un personaggio pubblico, seguito da altre persone che con la loro beneficienza hanno fatto salire la cifra a oltre 150.000 dollari

Ford ha spiegato di voler investire parte del denaro per le future spese del college dei suoi nipoti, oltre a prendersi una meritata vacanza. 

'È come un sogno, un sogno che si avvera. È semplicemente meraviglioso" ha detto l'uomo. 'Sono grato per tutto. Sono grato per ogni giorno in cui mi sveglio, in cui posso andare al lavoro, posso essere un buon cittadino, essere un buon americano e, sai, fare la mia parte. Sono solo grato per tutto ciò che ottengo."

Che ne pensi di questa vicenda?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie