Si licenzia dopo un solo giorno di lavoro: "Ai dipendenti non è permesso fare pause, è assurdo"

Francesca Argentati

17 Gennaio 2023

Si licenzia dopo un solo giorno di lavoro:
Advertisement

Il mondo del lavoro è un ambiente altamente competitivo e, pur di riuscire a ottenere un posto, molti accettano condizioni che nella maggior parte dei casi non sono tra le migliori. Altri, invece, decidono di rinunciare a determinati impieghi una volta appresi i vari diritti e doveri imposti dall'azienda. Così ha fatto una giovane tiktoker dopo un solo giorno di lavoro, nel momento in cui ha saputo che ai dipendenti non era permesso fare alcuna pausa durante il turno full time, ovvero di otto ore.

via Nachrichtend De

Advertisement

croissantwoman/TikTok

Croissant Woman, questo il nome con cui la ragazza condivide i suoi contenuti social, ha attirato l'attenzione di tantissimi utenti dopo aver pubblicato una clip in cui spiegava di aver rinunciato al suo impiego. Il motivo? Ai dipendenti non era concesso fare pause durante l'orario di lavoro, fatto questo che l'ha indotta ad abbandonare il posto dopo il primo giorno. "Ho lasciato il mio lavoro lo stesso giorno in cui l'ho iniziato. Il mio ruolo era quello di addetta alle vendite, il salario era minimo" ha spiegato la giovane. "La signora che mi ha formata è stata molto gentile, mi ha aperto la porta e mi ha spiegato come aprire il negozio, come disattivare l'allarme e mi ha mostrato come contare la cassa, che era appunto il mio lavoro, oltre a controllare le email, occuparmi degli ordini online e tante altre cose."

A quel punto la ragazza si è domandata se quelle mansioni fossero adatte a una semplice addetta alle vendite, dal momento che i suoi compiti avrebbero richiesto una certa responsabilità. La donna, però, ha confermato che si sarebbe dovuta occupare della cassa e detenere le chiavi del negozio. "Queste cose fanno parte della gestione e se voleva che le facessi non sarebbe stato un problema, ma mi stava proponendo il salario minimo quando avrei dovuto essere pagata almeno uno o due dollari in più all'ora per svolgere quell'incarico, che non era di addetta alle vendite."

croissantwoman/TikTok

Dopo questo primo riscontro negativo, la giovane ha preso la sua decisione definitiva valutando il discorso relativo alle pause: "Dovendo ricoprire turni di 8 ore essendo l'unica persona nel negozio, significa che non avrei mai potuto assentarmi per una pausa. Questo vale per tutti i dipendenti dell'azienda. Oggi non ho pranzato, perché è impossibile farlo alla cassa."

La tiktoker, al termine della giornata, aveva deciso di aspettare una settimana prima di rinunciare, perché "non si può smettere il primo giorno, non sono una che molla. Ma appena sono salita in macchina ho avuto la netta sensazione di non volerci più tornare e non perché abbia qualcosa contro l'azienda, anzi, tutte le persone che ho conosciuto sono state molto gentili, ma non possono aspettarsi questo da me."

La giovane è apparsa molto affranta, sottolineando come quelle condizioni non fossero adatte a lei e non le consentissero di continuare quell'esperienza lavorativa. Secondo te ha fatto bene?

Advertisement