Nasce l'idea per un aereo di lusso alimentato col nucleare: potrebbe restare in volo per anni

Cristina Conversano

30 Giugno 2022

Nasce l'idea per un aereo di lusso alimentato col nucleare: potrebbe restare in volo per anni
Advertisement

Il mondo dei viaggi e dei comfort è alla continua ricerca di esperienze, novità ed emozioni. Dalla possibilità di visitare lo spazio, passando per i safari in Africa sino agli hotel di super lusso di Dubai, tutto è pensato per dare ai clienti quello che vogliono, e molto di più.

La nuova frontiera è nello spazio aereo: l'ingegnere Hashem Al-Ghaili ha creato un'animazione, pubblicata su YouTube, basata su un progetto originale dell'artista Tony Holstrem, per Sky Cruise, un hotel di lusso, dentro un aereo, alimentato a fusione nucleare. Vediamo meglio di cosa si tratta.

via YouTube/Hashem Al-Ghaili

Advertisement

YouTube screenshot/Hashem Al-Ghaili

È stato svelato il progetto dello Sky Cruise, un aereo gigantesco trasformato in hotel volante che non toccherebbe mai terra, anche in caso di guasto. Probabilmente potremmo essere di fronte alla nuova tendenza per i viaggi dei più ricchi. 

"Ti presentiamo Sky Cruise, un hotel a propulsione nucleare sospeso sopra le nuvole. Questo futuristico sky hotel ti offre la migliore esperienza di viaggio. È abbastanza grande da ospitare oltre 5000 ospiti. Il suo design elegante combina le caratteristiche di un aereo commerciale offrendo allo stesso tempo l'epitome del lusso": ha dichiarato Hashem Al-Ghaili. 

L'aereo, inoltre, disporrebbe anche di un centro commerciale, ascensori per un facile accesso e una terrazza con vista a 360° del cielo

YouTube screenshot/Hashem Al-Ghaili

Oltre all'entusiasmo di chi ha visto il progetto, sono nate una serie di preoccupazioni per l'idea dell'ingegnere che potrebbe trasformare l'hotel sospeso nel Titanic dei cieli

Le rimostranze sono principalmente legate alla fattibilità del progetto. In molti sottolineano che la presenza degli ascensori all'esterno dell'aereo minerebbe l'aerodinamicit dello stesso. Inoltre, trattandosi di un veivolo alimentato da un reattore nucleare, in caso di caduta, distruggerebbe intere città. 

Infine, ma non sottovalutabile: i costi. Si parla di una spesa indubbiamente difficile da ammortizzare, anche con 5000 ospiti. Pertanto, sarebbe un'opportunità accessibile solo dai super ricchi

Ricordiamo, poi, che si tratta solo di un progetto la cui realizzazione potrebbe essere rimandata per decenni o non venire mai realizzata. 

Fino ad allora non ci resta che sognare un viaggio ad alta quota. E tu prendersti i biglietti?

Advertisement