Vive in un vecchio monolocale con i figli costretti a mangiare per terra: "Si sono dimenticati di noi" - Curioctopus.it
x
Vive in un vecchio monolocale con i…
Tatuaggi che si trasformano quando le persone si muovono: 11 esempi sorprendenti Qual è stata la cosa più strana e imbarazzante detta da una persona che si è dimenticata di riattaccare?

Vive in un vecchio monolocale con i figli costretti a mangiare per terra: "Si sono dimenticati di noi"

31 Maggio 2022 • di Francesca Argentati
2.556
Advertisement

La vita a volte mette a dura prova, ponendoci davanti a delle grandi difficoltà. Per quanto possiamo fare del nostro meglio, ci sono dei problemi da affrontare e la cosa si fa ancora più pesante se questi si riversano anche sui nostri figli. In questo caso ci riferiamo allo stile di vita che ci si può permettere, che in alcuni casi rasenta livelli al di sotto di una soglia accettabile

Una donna si è sfogata, raccontando che l’appartamento in cui vive è così piccolo, vecchio e mal ridotto che i suoi bambini sono costretti a mangiare sul pavimento


Latasha Smith ha 34 anni e passa le sue giornate a piangere a causa della sua condizione. Da due anni, infatti, la donna vive in un monolocale a Croydon, nella zona meridionale di Londra, insieme ai due figli e ne è in arrivo un terzo. 

L’alloggio temporaneo, che le è stato assegnato dal Consiglio cittadino, presenta delle finestre piene di muffa scura e insalubre

Inoltre, l’appartamento è talmente piccolo che è impossibile dotarlo di un tavolo da cucina su cui poter mangiare, il che significa che lei e i suoi figli sono obbligati a consumare il cibo seduti in terra. Latasha utilizza il forno come dispensa per le provviste, quando non deve usarlo per cucinare, così da risparmiare un po’ di spazio. 

“Mi siedo ogni giorno e mi abbandono, cerco di essere di nuovo forte e dico: 'Va bene, usciamo', ma non è facile” ha detto la Smith. "Non c'è spazio per fare nulla. Non è giusto per la mia bimba più piccola, non può nemmeno scoprire il suo ambiente, non c'è spazio per lei da esplorare. Il Consiglio di Croydon mi ha messo qui e basta. Mi hanno messo qui e si sono completamente dimenticati di me."  

Per l’igiene personale, Latasha e il figlio maggiore di 14 anni utilizzano la doccia del proprio vicino, mentre per la bimba più piccola, di soli due anni, viene usato un secchio riempito con acqua

Avendo un terzo figlio in arrivo, la donna ha esternato le sue preoccupazioni a riguardo: “Non so dove si aspettano che metta il mio bambino, sanno che sono incinta, ma mi hanno ignorata. Nessuno mi ha risposto." 

A seguito delle dichiarazioni della Smith, il Consiglio di Croydon ha finalmente deciso di intervenire: “Il nostro team ha trovato una nuova casa per questa famiglia, che verrà trasferita il prima possibile. Ci scusiamo sinceramente e riconosciamo che, alla luce della domanda nazionale di alloggi, le famiglie a volte sono lasciate in situazioni temporanee per troppo tempo. È inaccettabile averle ignorate.” 

Sembra quindi che per Latasha e i suoi bambini sia in arrivo un po’ di serenità. 

Tags: FamigliaCaseStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie