Due gemelle identiche cresciute negli Usa e in Corea mostrano enormi differenze di QI: lo studio - Curioctopus.it
x
Due gemelle identiche cresciute negli…
Coppia fa causa al figlio perché non ha ancora dato loro un nipote: Uomo viene ripreso mentre ruba un tosaerba e falcia il giardino delle vittime: ricercato

Due gemelle identiche cresciute negli Usa e in Corea mostrano enormi differenze di QI: lo studio

16 Maggio 2022 • di Lorenzo Mattia Nespoli
3.644
Advertisement

Quando pensiamo al concetto di "gemelli", subito la nostra mente ci porta a figure identiche in tutto e per tutto, che la natura ha dotato praticamente delle stesse caratteristiche. Al di là dell'aspetto, della data di nascita e del patrimonio genetico, queste persone hanno spesso una particolare connessione che si instaura tra loro anche a livello psicologico e spirituale, un'altra caratteristica che le rende speciali.

Ma se vi dicessimo che invece due persone identiche possono sviluppare enormi differenze anche a livello cognitivo, a seconda del contesto in cui crescono? È proprio quello che è accaduto alle due sorelle di cui stiamo per parlarvi, nate nello stesso momento ma separate fin dalla tenera età. Il destino le ha portate a venir su in due Paesi molto diversi, Stati Uniti e Corea del Sud, e tali differenze hanno avuto ripercussioni addirittura sul loro quoziente intellettivo. Vediamo.


Identiche ma diverse. Potremmo definire così, sintetizzando, le due gemelle che sono state protagoniste di uno studio pubblicato sulla rivista Personality and Individual Differences. Una ricerca che contraddice molti dei precedenti studi effettuati sui gemelli monozigoti, e che si è focalizzata sulle differenze di QI tra fratelli e sorelle.

Nate a Seoul, Corea del Sud, nel 1974, queste due gemelle si sono separate quando avevano soltanto due anni, dato che una delle due si perse in un mercato. La piccola, nonostante ricerche, appelli e indagini, non ha potuto riabbracciare la famiglia biologica, e così ha finito per essere adottata da una coppia statunitense.

La sua vita è andata avanti per anni senza che sapesse di avere una gemella identica a lei, né che in Corea ci fosse il resto della sua famiglia. Dopo aver intrapreso un programma genetico per il ricongiungimento con i suoi familiari biologici, finalmente la donna ha potuto riabbracciarli. A quel punto, incuriosite, le gemelle hanno portato avanti una serie di test in cui sono stati valutati diversi aspetti del loro carattere, della loro personalità e delle loro capacità cognitive. Ed è stato lì che i risultati non le hanno rese più tanto "identiche".

La gemella adottiva cresciuta negli Stati Uniti, infatti, ha mostrato un QI inferiore di circa 16 punti rispetto a quella venuta su in Corea. Una differenza davvero considerevole per due gemelle monozigote, che non era stata mai osservata in indagini simili precedenti. Il divario massimo mai registrato è stato sempre di circa 7 punti.

Inutile dire che il loro "caso" ha subito destato l'attenzione dei ricercatori, intenzionati a scoprire di più. Stando a quanto è emerso, moltissimi tratti della loro personalità sono diversi, dalla visione del mondo - più individualista nella gemella Usa - alle posizioni sociali e culturali. Nonostante questo, molti tratti in comune sono rimasti, anche se i test sul QI hanno parlato chiaro, e in favore della coreana.

Insomma: è difficile capire a fondo quali siano stati gli elementi-chiave che hanno marcato queste differenze, influenzando il loro sviluppo nonostante la natura abbia dotato queste due gemelle delle stesse "basi". Educazione, famiglia, esperienze vissute? Probabilmente di tutto un po'. Di certo, studi come questo ci forniscono spunti interessanti sulla questione. Che ne pensate?

Tags: ScienzaCuriosi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie