Uomo giapponese non rivolge nemmeno una parola alla moglie per vent'anni: la bizzarra storia - Curioctopus.it
x
Uomo giapponese non rivolge nemmeno…
10 insegnanti condividono le scuse più strane (ma vere) ricevute dagli studenti per il loro ritardo Capelli lunghi? Non solo per le donne: 15 foto di uomini che hanno fatto crescere la propria chioma

Uomo giapponese non rivolge nemmeno una parola alla moglie per vent'anni: la bizzarra storia

25 Febbraio 2022 • di Francesca Argentati
1.968
Advertisement

Il silenzio a volte è d’oro: quando qualcosa ci innervosisce, è sempre meglio contare fino a dieci piuttosto che dire qualcosa di cui ci si potrebbe pentire. Così come quando ci viene confidato un segreto con la promessa di non rivelarlo a nessuno, o ancora quando non siamo certi di ciò che stiamo dicendo e, piuttosto che dare informazioni inesatte, è preferibile tacere. Per non parlare dei momenti magici, in cui sono sufficienti gli sguardi e le parole sarebbero superflue, poiché potrebbero rovinare l'atmosfera. Insomma, il silenzio è uno strumento molto utile e interessante, ma come per ogni cosa, questo vale soltanto se usato con parsimonia: non può certo durare in eterno!

Eppure per qualcuno sembra non essere così: un uomo giapponese, infatti, è riuscito a non rivolgere nemmeno una parola a sua moglie per venti lunghi anni.

via: Dailymail

Il protagonista di questa assurda vicenda è Otou Yumi, un signore coniugato che per due decenni ha mantenuto il silenzio con la consorte. I due non si sono lasciati, semplicemente hanno condiviso la stessa casa da sposati senza però scambiarsi alcuna forma di comunicazione verbale, per volontà dello stesso Otou.

A raccontare questa storia è stato il terzo figlio della coppia, Yoshiki, attraverso un programma televisivo del paese asiatico: il motivo di tale decisione sarebbe legato a una forte gelosia, ma non nei confronti di un presunto amante, bensì dello stesso figlio. Dopo la nascita di Yoshiki, infatti, la madre Katayama avrebbe rivolto le sue attenzioni esclusivamente a lui, provocando l’ira - e il silenzio pluridecennale - di Otou.

L’uomo, da quel momento, ha smesso di salutare la moglie, tanto che il frutto del loro amore ha ammesso di non aver mai sentito i genitori parlarsi in vita sua. Il ragazzo maggiorenne si è rivolto allo show per cercare di risolvere la situazione e, con l’aiuto della redazione del programma, è stato organizzato un appuntamento fra i due coniugi ormai estranei.

L’incontro a sorpresa si è svolto in un parco della città giapponese dove la coppia risiede, su una panchina, con tanto di telecamere nascoste per riprendere la scena.

Quando i due sono giunti sul posto indicato, Otou non ha potuto far altro che interrompere il silenzio: ha spiegato a una più che paziente Katayama il suo punto di vista, dichiarando di essersi sentito profondamente trascurato a seguito della nascita di Yoshiki, e di aver adottato la linea del silenzio per invidia e per principio.

A stupire ancora di più è stata la reazione della pacifica consorte: "So che sei stato molto duro con me, però voglio ringraziarti per tutto quello che hai fatto. Vorrei che tornassimo a parlare e che lavorassimo insieme per la nostra famiglia.

Invece di esprimere il suo malcontento verso quella reazione a dir poco eccessiva, la donna ha approfittato del ritrovato dialogo per proporre al marito di ricominciare su basi diverse.

Sicuramente un gesto lodevole, ma in quante lo avrebbero fatto?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie