Autista riceve una richiesta di aiuto da una donna e finge di essere il suo fidanzato per proteggerla - Curioctopus.it
x
Autista riceve una richiesta di aiuto…
Oggetti dal significato misterioso: 21 persone che hanno chiesto aiuto al web per capire cosa fossero Cammini lentamente o velocemente? Secondo questo studio l'andatura può svelare il tuo QI

Autista riceve una richiesta di aiuto da una donna e finge di essere il suo fidanzato per proteggerla

26 Dicembre 2021 • di Irene Grazia Paladino
5.195
Advertisement

Cosa faresti se ricevessi una richiesta di aiuto da parte di una persona estranea impaurita? Le reazioni di ognuno di noi sarebbero sicuramente diverse: potremmo chiederci cosa stia succedendo, potremmo essere colti alla sprovvista oppure non esitare neppure in minuto. Brandon Gale non ha esitato neppure un minuto: dopo aver ricevuto una richiesta d’aiuto da parte di una donna, ha fatto tutto ciò che era in suo potere per proteggerla. A raccontare l’intera vicenda è proprio l’uomo, che in un lungo post di Facebook racconta cosa è accaduto

 


Brandon abita a Rock Island, e racconta che - un giorno - stava svolgendo, come sempre, il suo lavoro di autista di Uber. Gli è arrivata, però, un’insolita richiesta sullo schermo. C’era scritto: “quando arrivi qui, puoi fingere di essere il mio ragazzo? Ho solo bisogno che ti comporta come se mi conoscessi e non sei il mio autista Uber”. Non si trattava dunque di una richiesta d’aiuto esplicita, ma le parole di questa donna lo hanno insospettito, e gli hanno fatto pensare che ci fosse qualcosa che non andasse. Gary, così, non esita: rimuove immediatamente tutti gli adesivi aziendali dalla sua auto, e nasconde la sua fede nunziale.

L’uomo scrive: «quando sono arrivato, avevo il finestrino abbassato. Un uomo e una donna stavano parlando nel cortile. La donna stava già inscenando la parte. Lei guardò e gridò: "Ciao, tesoro! Arrivo subito!". Non volevo lasciarla in sospeso, quindi ho gridato di rimando: "Fantastico, perché sto morendo di fame!". Ho salutato il ragazzo. Mi fece un mezzo cenno di saluto. È saltata sulla mia macchina e siamo partiti. Una volta che siamo usciti dalla vista del ragazzo, mi ha raccontato il resto della sua storia. È andata in fiera con un gruppo di amici. In quel gruppo di amici c'era un ragazzo che era molto insistente con lei e non accettava un "no" come risposta [...] Pensava di poterlo lasciare indietro dirigendosi verso la sua macchina, ma lui la seguì, sostenendo di essere un gentiluomo. Prima di arrivare alla macchina, la ragazza ha esclamato di aver perso le chiavi. Lui si è offerto di darle un passaggio, ed è allora che ha deciso di chiedere aiuto con un finto fidanzato

Gary conclude il suo post con un appello a tutte le donne: «Ragazze, se avete l'app Uber o Lyft e avete bisogno di aiuto, utilizzate il sistema di messaggistica all'interno dell'app. Puoi fare richieste speciali che potrebbero salvarti la vita.» La ragazza ha avuto la fortuna di trovare una persona disponibile e gentile, dimostrandoci come gli incontri casuali - a volte - possono salvarci da situazioni che, altrimenti, potrebbero rivelarsi pericolose. 

 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie