x
Accusata di furto per una cassa automatica…
15 volte in cui i gatti hanno deciso di invadere senza vergogna lo spazio dei vicini Donna organizza un matrimonio finto nel disperato tentativo di attirare l'attenzione del suo ex fidanzato

Accusata di furto per una cassa automatica rotta, fa causa al supermercato e diventa milionaria (+VIDEO)

01 Dicembre 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
4.926
Advertisement

Vi è mai capitato di vivere una situazione in cui tutto sembrava andare nel peggiore dei modi ma che poi si è letteralmente rivoltata, rivelandosi più che positiva? Non capita certo tutti i giorni di ricevere la giustizia adeguata per torti subiti o per accuse mosse senza fondamento, ma, come dimostra la storia che stiamo per raccontarvi, a volte per fortuna succede.

Ad avere la meglio su quella che sembrava proprio una brutta storia è stata Lesleigh Nurse, donna statunitense dell'Alabama che, dopo una normalissima spesa al supermercato, ha finito per essere arrestata a causa di un errore che, a quanto pare, non dipendeva da lei in alcun modo. Vittima di un vero e proprio raggiro, la donna ha finito per avere la meglio su tutte le persone che volevano accusarla e farle pagare denaro non dovuto. E di certo non avrebbe mai immaginato di diventare milionaria dopo questa vicenda!

via: AL.com

Taccheggio al supermercato: questa l'accusa che la celebre catena di supermercati Walmart ha mosso a Lesleigh Nurse nel 2016, dopo che, durante una sua visita in un punto vendita, era stata bloccata a seguito di un malfunzionamento della cassa automatica. A nulla era servito spiegare ai commessi che aveva avuto un problema con il dispositivo elettronico: nessuno le ha creduto, e così la donna è stata accusata di furto, nonostante avesse già pagato i suoi generi alimentari.

Arrestata e poi in seguito rilasciata, il suo caso dopo un anno è stato archiviato, ma i guai, per Lesleigh, non erano certo finiti lì. Qualche tempo dopo la brutta vicenda, infatti, la donna ha cominciato a ricevere delle lettere da uno studio legale della Florida che minacciava di intentare una causa civile contro di lei, se non avesse pagato la cifra di 200$ proprio per la presunta spesa rubata al Walmart. Stando a quanto si è appreso, dietro quelle lettere ci sarebbe stata la stessa Walmart, che, così facendo, avrebbe tentato di guadagnare anche a seguito dell'archiviazione del caso.

Ed è bastato poco a Lesleigh per scoprire che, come lei, tante altre persone stavano subendo lo stesso trattamento. Vere e proprie minacce, con tanto di richieste di denaro, basate su presunti reati che, per la giustizia, non erano più punibili. Vista la situazione, a quel punto la Nurse ha deciso di fare causa all'azienda che, secondo i suoi legali, avrebbe "accusato falsamente di taccheggio cittadini innocenti, e successivamente tentato di raccogliere denaro da loro" con atti "intimidatori".

Advertisement

Alla luce di tutto questo, la corte della Contea di Mobile, Alabama, ha deciso di assegnare ben 2,1 milioni di dollari a Lesleigh Nurse a titolo di risarcimento danni per i torti subiti. Proprio così: nonostante le proteste e i chiarimenti di Walmart, nonché le minacce di mozioni contro il verdetto, la giuria si è pronunciata in favore della donna. Una vicenda inizialmente così negativa ha dunque finito per cambiare per sempre la sua vita, che ne pensate di quanto accaduto?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie