Usa i limoni ma non buttare via le bucce: puoi creare un potente detergente multiuso - Curioctopus.it
x
Usa i limoni ma non buttare via le bucce:…
Pagati per giocare con i cuccioli di cane-guida: la curiosa offerta di lavoro di questa organizzazione 18 scatti che riassumono meglio di mille parole tutta la meraviglia che Madre Natura può regalarci

Usa i limoni ma non buttare via le bucce: puoi creare un potente detergente multiuso

02 Dicembre 2021 • di Irene Grazia Paladino
1.242
Advertisement

In ogni casa sono presenti i limoni: non possono mancare in cucina. Sono essenziali per insaporire piatti dolci e salati. Anche la buccia è importante in cucina: la scorza di limone grattuggiata è in grado di dare ad un piatto un aroma fresco e un profumo che si propaga per tutta la stanza. Quando la scorza non serve più, però, la gettiamo. Non fare anche tu questo errore: proprio nella scorza sono racchiuse moltissime proprietà, che ci sono utili in casa in modi diversi. Sapevi che puoi usare le scorze per aromatizzare sale, zucchero oppure olio? E che la scorza di limone ha il potere di neutralizzare i cattivi odori? Insomma, le bucce non vanno buttate, e oggi vedremo come realizzare un potente detergente multiuso.

via: cookist

immagine: flickr

La scorza di limone biologica può essere utile in cucina per diverse preparazioni. Anche nel caso in cui non sia biologica, però, possiamo riutilizzarla ed evitare di sprecarla. Con le bucce, infatti, possiamo realizzare - in pochi e semplici passi - un detergente multiuso molto efficace, utile anche per lavare i piatti.

Questo è ciò che ti serve per prepararlo:

​​- 3 limoni (o bucce di limone)

- 200 ml acqua

- 100 gr sale fino

- 50 ml aceto bianco

 

immagine: flickr

Innanzitutto taglia i limoni, o solamente le bucce, in piccoli pezzi. Mettili nel frullatore con un po’ d’acqua e frulla fino ad ottenere un composto cremoso. Trasferisci poi il composto in un pentolino, aggiungi l’altra acqua, il sale e l’aceto. Fai bollire il tutto per 10 minuti e frulla nuovamente il tutto. Il tuo detergente è praticamente pronto: versalo in dei vasetti di vetro e lascia raffreddare. Conservalo poi in frigo. Puoi usarlo per lavare i piatti o per lucidare le pentole o i fornelli: in pochi minuti, e a costo quasi nullo, hai realizzato un potente detergente naturale.

Nel caso in cui i piatti o le pentole fossero molto sporchi, puoi unire anche qualche goccia di detersivo per i piatti. Per il resto, non ti resta fare altro che bagnare una spugna da cucina con l'acqua calda e posizionare un po' di detergente naturale al limone: il limone, grazie alla buccia, neutralizzerà tutti gli odori e rimuoverà tutti i residui di sporcizia. Getterai ancora via le bucce di limone o le utilizzerai in modo alternativo?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie