I nonni non sono babysitter e non sono obbligati a prendersi cura dei nipoti - Curioctopus.it
x
I nonni non sono babysitter e non sono…
La camera più silenziosa al mondo: dopo alcuni minuti al suo interno inizi ad avere allucinazioni

I nonni non sono babysitter e non sono obbligati a prendersi cura dei nipoti

08 Dicembre 2021 • di Irene Grazia Paladino
5.935
Advertisement

Che ruolo hanno i nonni nella vita dei bambini? Chi ha avuto la fortuna di conoscerli e di viverli nella quotidianità, sa quanto siano figure preziose: sono un supporto e un sostegno morale, e un grande aiuto dal punto di vista pratico. Molto spesso i genitori fanno affidamento, a loro volta, ai propri genitori - cioè ai nonni dei bimbi - quando non riescono ad occuparsi dei loro figli per motivi di lavoro o a causa di impegni personali. Questo è del tutto normale. La psicologia, però, ci mette in guardia: il loro aiuto non deve diventare una costante. I nonni non sono dei babysitter.


immagine: flickr

I bambini hanno bisogno dell’attenzione dei loro genitori, ma questo non è sempre possibile: i genitori sono costretti ad assentarsi e chiedono l’aiuto dei nonni. Perché ci si affida ai nonni e non ad una figura esterna? I motivi sono molti e più che comprensibili: si preferisce affidare il bambino alle cure di una persona cara, invece di affidarlo ad una babysitter o ad un asilo. In più è molto più economico: la babysitter o l’asilo nido hanno un costo, che non tutte le famiglie non possono sostenere. I nonni, poi, non impongono limiti di tempo, e i genitori sono così liberi di andare a lavoro o sbrigare le faccende senza correre.

immagine: flickr

In questo meccanismo - che certamente ha i suoi vantaggi - i genitori non tengono conto, però, della necessità dei nonni: alcuni sono contenti di avere questo ruolo nella vita dei nipoti; altri, invece, sono stanchi di sostituire i genitori e di fare da babysitter, ma non hanno il coraggio di esprimere i propri sentimenti perché hanno paura che, se non si prendono cura dei nipoti, non potranno più vederli. C’è un altro rischio: quello, cioè, che i genitori possono diventare gelosi dei nonni. I bambini, trascorrendo con i nonni la maggior parte del tempo, costruiscono un rapporto molto stretto con loro, e questo - secondo alcune testimonianze - ha scatenato gelosie.

Gli psicologi dell’infanzia e gli educatori raccomandano di non dare per scontata la presenza dei nonni e la loro disponibilità: è necessario dialogare con loro, con la massima trasparenza e criticità. I nonni possono supportare i genitori con l’aiuto dei bimbi, ma non devono fare da babysitter: è per il bene della famiglia.

 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie