Scoperto l'oggetto di legno più antico costruito dall'uomo conosciuto: è una cassa di quasi 7.300 anni - Curioctopus.it
x
Scoperto l'oggetto di legno più antico…
Balenciaga lancia l'appariscente giaccone ad alta visibilità giallo fluo: costa una fortuna Ragazzo di 16 anni crea un'app per comunicare con la sorellina disabile: ora è gratis per tutti

Scoperto l'oggetto di legno più antico costruito dall'uomo conosciuto: è una cassa di quasi 7.300 anni

30 Ottobre 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
2.302
Advertisement

Quando archeologi e studiosi ci mettono davanti a scoperte come quella che stiamo per descrivervi, è davvero difficile trattenere lo stupore. Certi oggetti, infatti, sono incredibili testimonianze di un passato lontanissimo che, però, in realtà, è molto più vicino di quanto pensiamo, viste le attività che i nostri antenati svolgevano e i resti che sono giunti fino a noi.

Pensate ad esempio alla falegnameria. Credereste mai che, quasi 7.300 anni fa, in pieno Neolitico, c'era già qualcuno che lavorava strumenti di legno con grande precisione? Se avete risposto no, aspettate a dirlo, perché l'affascinante cassa ritrovata per puro caso in Repubblica Ceca è pronta a smentirvi. Durante la costruzione di un'autostrada, gli operai si sono imbattuti in questo preziosissimo pezzo di storia, che merita di essere scoperto più da vicino.


A volte, le scoperte più sensazionali arrivano quando - e dove - meno le si aspetta. Nulla di più casuale, in effetti, di un reperto rinvenuto durante gli scavi per la costruzione di un'autostrada. Per la precisione, l'arteria stradale si trova in Boemia orientale, non lontano dalla città ceca di Ostrov. È stato qui che gli operai, mentre erano intenti a portare avanti il loro lavoro, hanno dovuto fermarsi per avvertire autorità e archeologi.

Sotto al terreno, infatti, si nascondeva un oggetto di legno che, finito tra le mani degli studiosi, è risultato essere un reperto a dir poco prezioso e antico. Essendo costruito in legno, gli esperti hanno proceduto alla sua datazione grazie al metodo della dendrocronologia, ossia l'analisi degli anelli trovati sul materiale, la stessa tecnica utilizzata per determinare l'età di un albero.

Il team di ricerca internazionale, guidato dagli scienziati dell'Archaeological Centre in Olomuc, ha così stabilito che la cassa di legno risale a circa 7.300 anni fa. Il legno di quercia da cui è composta, infatti, sembrerebbe appartenere a un albero abbattuto, con ottime probabilità, tra il 5.255 e il 5.256 a.C. Una storia che si perde letteralmente nel tempo, e che rende questo oggetto a dir poco interessante e affascinante, poiché si tratta, stando a quanto hanno riferito gli studiosi, del più antico oggetto di legno conosciuto mai costruito dall'uomo.

In Europa, infatti, già sono stati trovati reperti simili, ma questo sembra essere di gran lunga il più longevo di tutti. Deteriorata ma ancora in un sorprendente stato di conservazione, la cassa a base quadrata (80 centimetri per 80, 1,40 metri di altezza) sembra sia stata utilizzata come pozzo per la raccolta dell'acqua, dettaglio che rende ancora più incredibili le ottimi condizioni in cui versa. Fino al suo ritrovamento, stando a quanto ha dichiarato il professor Jaroslav Peska, si pensava che le tecniche con cui è stata costruita fossero successive. "Non avevamo idea - ha detto - che i primi agricoltori, che avevano strumenti fatti di pietra, ossa, corna e legno, potessero lavorare la superficie di tronchi abbattuti con tale maestria".

Davvero incredibile, non trovate? Chissà quante altre sorprese potrebbero nascondersi al momento, proprio dove meno ce lo aspettiamo! 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie