Parcheggia per sbaglio su un vialetto privato: i proprietari bloccano l'auto e chiedono soldi per rilasciarla - Curioctopus.it
x
Parcheggia per sbaglio su un vialetto…
Una coppia di genitori crea una lista di regole che tutti devono seguire per visitare un neonato 17 tra gli oggetti più curiosi e stravaganti che le persone hanno creato con una stampante 3D

Parcheggia per sbaglio su un vialetto privato: i proprietari bloccano l'auto e chiedono soldi per rilasciarla

17 Ottobre 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
4.238
Advertisement

Quanti contrasti e quanti problemi può causare un parcheggio? Decisamente non pochi, a giudicare da tutti gli episodi a cui assistiamo nella nostra quotidianità, o che leggiamo e raccontiamo. Quello di cui stiamo per parlarvi, fra tutti, è davvero curioso, e si è originato da una situazione che poteva essere risolta senza troppi problemi ma che, per vari motivi, si è trasformata in un vero e proprio "caso" per tutte le persone coinvolte.

Un'auto lasciata erroneamente sul vialetto privato di una casa inglese, infatti, ha dato vita a una disputa che ha avuto un'ampia risonanza, sollevando dibattiti, posizioni contrastanti e riflessioni da parte delle persone. I proprietari dell'abitazione "invasa" hanno praticamente sequestrato l'auto, chiedendo al proprietario della vettura di pagar loro una sorta di multa per rilasciarla. Pensate sia corretto? Secondo le autorità, sì. Vediamo nel dettaglio cosa è successo.

via: Daily Mail

Police say it's perfectly legal!

Pubblicato da Daily Mail su Mercoledì 13 ottobre 2021

Quando Barry Newtown e Zoe Hameston, residenti ad Haltwhistle nel Northumberland, hanno visto la Peugeot azzurra parcheggiata sul vialetto di casa, non l'hanno presa troppo bene. Per loro, si trattava di una vera invasione degli spazi privati, davanti alla quale sono rimasti sconcertati. Nessuno, per diverso tempo, si è presentato a riprendere la macchina, e così i due hanno deciso di rivolgersi ai social network per chiedere aiuto.

Tramite Facebook, hanno cercato di rintracciare lo sconosciuto automobilista, insistendo affinché quella cabriolet venisse spostata dal loro vialetto. Non ricevendo risposte soddisfacenti e non avendo affatto gradito quella presenza, hanno deciso di prendere la situazione in mano, in un modo tutto loro.

Dopo aver bloccato la Peugeot dello sconosciuto con i loro veicoli, hanno pensato che la liberazione di quella macchina sarebbe costata 100 sterline al proprietario, in quanto era parcheggiata su un suolo privato. "Chi ha lasciato quest'auto sul nostro vialetto può rimuoverla entro i prossimi 30 minuti o lo faremo noi stessi, grazie" si leggeva nel primo post di Zoe Hameston.

Trascorso quel tempo, hanno bloccato la Peugeot e hanno dichiarato, rivolgendosi all'automobilista: "ora sei bloccato, togliere la macchina da qui ti costerà 100 sterline, si prega di pagare in contanti perché non accettiamo carte o assegni". Stando a quanto è emerso, il proprietario aveva parcheggiato proprio lì per errore, poiché vittima di un presunto malfunzionamento di una app per parcheggiare chiamata JustPark. Aveva prenotato regolarmente un posto e credeva dunque di trovarsi nel giusto.

Advertisement

Quando è arrivato a prenderla, si è trovato bloccato. Sul posto è intervenuta anche la polizia, che ha dichiarato legittima la scelta dei proprietari di casa di bloccare l'auto sul loro terreno. "Non hanno commesso nessun crimine" è stato il commento degli agenti. Nel frattempo, dunque, sembra proprio che l'automobilista abbia dovuto pagare la "tassa" per il rilascio della vettura, seppur vittima di un errore di JustPark. L'intera vicenda si è sviluppata in diretta anche sui social, dove le persone hanno contribuito dicendo la loro, e dividendosi in posizioni opposte.

C'è stato infatti chi ha criticato il proprietario della macchina, per averla lasciata su un vialetto privato, ma anche chi, alla luce dell'errore di JustPark, si è scagliato contro la decisione della coppia, che secondo loro si sarebbe accanita su una "vittima innocente". L'azienda di parcheggi, nel frattempo, si è scusata per l'inconveniente, ma nessuno ha potuto fare a meno che l'uomo pagasse le 100 sterline per andarsene da lì. "È una questione su cui la polizia non può pronunciarsi" hanno detto gli agenti "se il proprietario lo desidera, potrà procedere in tribunale per recuperare quei soldi".

Per fortuna, sembra che almeno la prenotazione di quel parcheggio gli sia stata rimborsata da JustPark. Il "sequestro" della Peugeot, in ogni caso, ha sollevato un vero e proprio caso, i cui sviluppi ora sono incerti. Una cosa, tuttavia, è sicura: la necessità di prestare attenzione quando si parcheggia! Cosa ne pensate di questa vicenda?

Tags: WtfIncredibiliStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie