Singapore, apre uno dei parchi solari galleggianti più grandi al mondo: abbatterà le emissioni di CO2 - Curioctopus.it
x
Singapore, apre uno dei parchi solari…
15 volte in cui la prospettiva è riuscita ad ingannare abilmente la nostra percezione della realtà 17 esempi di edifici bizzarri davanti ai quali è impossibile non fermarsi

Singapore, apre uno dei parchi solari galleggianti più grandi al mondo: abbatterà le emissioni di CO2

18 Luglio 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
2.492
Advertisement

Combattere le emissioni di CO2 e scommettere sull'energia pulita e sostenibile sono sfide sempre più importanti e fondamentali oggi come oggi. Riguardano infatti tutti noi, e la possibilità di vivere e lasciare ai posteri un Pianeta più pulito, meno provato dall'uso spropositato e sconsiderato delle sue risorse.

Ecco perché ogni tentativo, in questo senso, è lodevole, specie quando si tratta di qualcosa di progetti ambiziosi e su larga scala, come quello di cui stiamo per parlarvi. I parchi solari galleggianti non sono una novità, è vero, ma quello aperto a Singapore è un vero "gigante" nel settore, capace di entrare a pieno titolo tra quelli più grandi al mondo. Per questo, merita di essere scoperto più da vicino.

via: Sembcorp
immagine: Sembcorp

122.000 pannelli, su un terreno esteso all'incirca come 45 campi da calcio, per 60 megawatt di picco. Numeri che, a una semplice lettura, ci fanno capire subito che l'enorme parco solare galleggiante progettato e messo in funzione a Singapore è una struttura davvero rivoluzionaria, capace di intervenire concretamente sulla riduzione della CO2.

Si trova nel bacino idrico di Tengeh, e la sua apertura si deve alla Sembcorp Industries, che ha collaborato con la National Water Agency del Paese orientale. Gli obiettivi che si pone sono ambiziosi: il parco solare, infatti, sarà parte integrante dell'aumento dell'energia prodotta dal sole entro il 2025.

immagine: Sembcorp

E, visto che il piccolo Stato insulare non dispone di spazi sufficienti dove installare elementi come questi, si è mosso verso i corsi d'acqua. Non solo: consapevole di essere uno dei Paesi responsabili delle maggiori emissioni di anidride carbonica in Asia, ha compreso il bisogno di intervenire nel concreto, anche per arginare la crisi climatica globale, e questa incredibile "solar farm" sembra essere una risposta.

Advertisement
immagine: Sembcorp

Stando a quanto hanno dichiarato i fautori della struttura, l'utilizzo del colossale impianto per produrre energia equivarrà a togliere circa 7000 auto dalle strade, riducendo così le emissioni di CO2 di circa 32 chilotonnellate l'anno. I galleggianti utilizzati nel parco solare di Singapore sono realizzati in polietilene ad alta densità (HDPE), un materiale robusto, riciclabile e resistente alla corrosione e ai raggi UV.

immagine: Sembcorp

Insomma: innovazioni come questa ci dimostrano che è possibile e doveroso credere nelle risorse che la Terra stessa ci offre, senza per forza farle del male.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie