I sacerdoti tedeschi sfidano il Vaticano e benedicono le unioni omosessuali - Curioctopus.it
x
I sacerdoti tedeschi sfidano il Vaticano…
Chiamate l'esorcista: questo bimbo ha imparato a dire mamma in modo Tiktoker lecca una “medusa” ma non sa che è una delle creature più pericolose dell’oceano

I sacerdoti tedeschi sfidano il Vaticano e benedicono le unioni omosessuali

11 Maggio 2021 • di Irene Grazia Paladino
1.823
Advertisement

Nel marzo del 2021 la Chiesa Cattolica, in particolare la Congregazione per la dottrina della fede, ha annunciato che i suoi sacerdoti non potranno dare alcuna forma di benedizione a una coppia omosessuale sposata oppure legata da una unione civile, perché “la Chiesa non può benedire il peccato”. Papa Francesco, che ha ripetutamente commentato in modo favorevole le unioni omosessuali, ha approvato la posizione della Congregazione per la Dottrina della Fede. Secondo il Papa quindi anche i fedeli omosessuali hanno il “diritto di unirsi e realizzare la volontà di Dio”, ma perché non hanno il diritto di ricevere la sua benedizione?

via: bbc.com

Secondo alcune persone, il divieto di benedizione della Chiesa nasce anche come risposta alle opinioni di alcuni vescovi tedeschi, che si sono dimostrati favorevoli alle benedizioni e alle unioni omosessuali. In Germania, infatti, il matrimonio tra persone dello stesso genere è legale dal 2017. Il divieto di benedire le unioni e le coppie omosessuali ha destato quindi scalpore e dissensi nel paese ma non ha fermato i sacerdoti, che hanno dato vita al movimento #liebegewinnt - l'amore vince – che ha coinvolto circa 100 chiese cattoliche, da Berlino a Monaco di Baviera. I sacerdoti hanno quindi sfidato le parole del Vaticano e hanno comunque offerto benedizioni alle coppie omosessuali: “le coppie che partecipano dovrebbero ricevere, così come tutte le altre coppie, la benedizione che Dio vuole dare loro”.

Per i membri del movimento liebegewinnt, la decisione della Chiesa di negare le benedizioni alle coppie gay “è uno schiaffo in faccia alle persone di tutto il mondo”, ma per il Vaticano non è una forma ingiusta di discriminazione, quanto “un richiamo alla verità del rito liturgico”. Il movimento ha poi creato una mappa in cui mostra tutte le chiese in cui verranno offerte le benedizioni e migliaia di sacerdoti, diaconi, teologi e altri impiegati della chiesa hanno firmato una petizione chiedendo al Vaticano di estendere le benedizioni. Alcune parrocchie hanno anche esposto delle bandiere arcobaleno fuori dalle chiese. In molti affermano che la Chiesa cattolica in Germania sia più liberale rispetto ad altri paesi, come farà il Vaticano ad ignorare questa presa di posizione?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie