Realizza bambole con le stesse particolarità fisiche dei bambini: vuole aiutarli ad accettare le diversità - Curioctopus.it
x
Realizza bambole con le stesse particolarità…
Una guardia forestale trasporta un cucciolo di elefante sulle spalle: l'eroico salvataggio L'albero di mele grazie al quale Newton scoprì la forza di gravità esiste ancora ed ha più di 400 anni

Realizza bambole con le stesse particolarità fisiche dei bambini: vuole aiutarli ad accettare le diversità

11 Aprile 2021 • di Irene Grazia Paladino
2.355
Advertisement

Il gioco è una componente fondamentale nel processo di crescita e di sviluppo dei bambini. Le bambole, in particolare, hanno il potere di dargli conforto e compagnia e su di esse si concentra una grande parte della loro attenzione: ci giocano, le coccolano e se ne prendono cura. Consapevole di questa importanza, Amy Jandrisevits, ex assistente sociale e abile artigiana, ha deciso di realizzare delle bambole personalizzate con l’obiettivo di aiutare i bambini con particolarità fisiche ad accettarsi, apprezzarsi e ad amare le proprie differenze.

via: today.com

L’idea è nata quando Amy si è resa conto che sul mercato le bambole avevano sempre lo stesso aspetto e le stesse espressioni: non c’era diversità ma solo modelli stereotipati. Spinta quindi dal desiderio di cambiare le cose, e con la convinzione che anche le bambole abbiano il potere di trasmettere un grande messaggio, ha impiegato 4 anni per realizzare bambole che sono “opere d’arte ispiratrici”.

Ogni lavoro è infatti personalizzato sulla base delle particolarità fisiche dei piccoli proprietari e ogni bambola riproduce minuziosi dettagli che Amy coglie dalle fotografie. Non si tratta solo di creare un prodotto esteticamente piacevole, ma di raccontare una storia con l’obiettivo di valorizzare le differenze e l’inclusività. Amy si posiziona poi sul suo tavolo di lavoro e inizia il processo di costruzione, che può durare anche 7 ore.

Advertisement

Amy si ritiene onorata di poter far parte delle loro storie e di guardare con occhi privilegiati il loro mondo. Sono state più di 300 le bambole realizzate da Amy, che vengono pagate dai genitori dei bimbi o dAmy si ritiene onorata di poter far parte delle loro storie e di guardare con occhi privilegiati il loro mondo. Sono state più di 300 le bambole realizzate da Amy, che vengono pagate dai genitori dei bimbi o dagli operatori sanitari. 

Nel caso in cui non possano permettersi questa spesa, che si aggira intorno ai $ 100, la donna si fa carico del costo: vuole regalare felicità e speranza ad ogni bambino, a qualsiasi condizione. È vero che Amy ha fatto di questa iniziativa – chiamata “A doll like me” - un vero e proprio lavoro.

Dopo aver infatti lavorato per anni come assistente sociale nell’unità di oncologia pediatrica, ha avviato questo piccolo business, ma il suo intento è sempre stato quello di fare la cosa giusta.

Advertisement

Secondo la donna tutti noi dovremmo avere una bambola che ci assomigli. Alcuni non le ritengono “belle”, ma ad Amy non importa: ciò che conta è che siano in grado di fare la differenza.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie