Coppia gay arrestata perché si bacia in pubblico: la folla indignata blocca la polizia - Curioctopus.it
x
Coppia gay arrestata perché si bacia…
Disastri informatici: 20 volte in cui le persone non sono riuscite ad andare d'accordo con la tecnologia Il Museo della Cultura di Kadokawa, a Tokyo, ospita una biblioteca teatrale dal fascino surreale

Coppia gay arrestata perché si bacia in pubblico: la folla indignata blocca la polizia

07 Marzo 2021 • di Irene Grazia Paladino
9.898
Advertisement

Esistono delle norme da rispettare, specialmente quando ci si trova in contesti pubblici: non bisogna gridare, sporcare, infastidire le persone, si devono rispettare gli spazi degli altri e ci si deve comportare in maniera educata. Scambiarsi un bacio in spiaggia è una violazione delle regole? Due uomini che si scambiano un bacio pubblicamente stanno commettendo un reato? Per i poliziotti di Tulun, in Messico, evidentemente sì: la polizia si è avvicinata ad una coppia gay e l’ha ammanettata perché è stata vista scambiarsi un bacio in spiaggia.

Era una tranquilla giornata al mare e diverse persone si stavano godendo dei momenti di relax quando hanno visto due agenti di polizia avvicinarsi minacciosamente a due uomini. È poi arrivata un’auto di pattuglia e li ha ammanettati in maniera aggressiva davanti allo sguardo sconcertato dei testimoni. Ma per quale motivo? Il motivo dell’arresto è che i due uomini si sono scambiati un bacio pubblicamente, “in una spiaggia con famiglie e bambini che non possono vedere queste cose”. Qualcuno ha ripreso la scena, altre persone hanno urlato per difendere la coppia che non ha commesso alcun crimine né qualcosa di sbagliato. Semplicemente i due uomini, come altre coppie, si stavano baciando.

Nonostante l’omosessualità sia legale in Messico e il matrimonio gay sia consentito dal 2010, l’uguaglianza non sembra essere stata raggiunta. Anzi, le persone in spiaggia hanno assistito ad un esempio di azione discriminatoria e oppressiva. La polizia ha costretto i due uomini a salire sull’auto di pattuglia in manette, ma proprio in quel momento è intervenuta la folla indignata. Questa ha gridato “non stanno commettendo nessun crimine”, “siamo nel 21° secolo”, “anche io sono gay” e – di fronte allo sdegno e alla rabbia delle persone che hanno assistito alla scena – la polizia ha lasciato andare gli uomini.

Advertisement

Nonostante le leggi e le battaglie l’uguaglianza sembra ancora lontana e, se non fosse arrivata una folla ad intervenire, a filmare la scena e a supportare la coppia, probabilmente questa sarebbe stata arrestata da poliziotti ritenuti omofobi. I due uomini stavano davvero commettendo un reato?

Tags: PoliziaAssurdiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie