Mostra agli studenti una foto con la sua compagna: la scuola sospende l'insegnante - Curioctopus.it
x
Mostra agli studenti una foto con la…
Il figlio dichiara di essere gay e il padre lo caccia di casa: la madre chiede immediatamente il divorzio Compra un hamburger per la pausa pranzo: la collega vegana lo vede e gli chiede di andare a mangiarlo fuori

Mostra agli studenti una foto con la sua compagna: la scuola sospende l'insegnante

03 Marzo 2021 • di Irene Grazia Paladino
5.798
Advertisement

Gli insegnanti sono semplicemente degli adulti che hanno seguito un percorso di studi che ha permesso loro di insegnare ai più giovani o sono anche persone che, con la loro esperienza, possono trasmettere anche altro ai loro alunni? Si dice che la scuola abbia un ruolo fondamentale nell’educazione dei ragazzi, ma cosa succede quando la scuola punisce un’insegnante per aver condiviso con i suoi alunni una foto personale?

immagine: CBS DFW/Youtube

È ciò che è successo a Stacy Bailey, un’insegnante del Texas che - dopo aver condiviso con la sua classe una foto con la sua futura moglie e compagna di vita, Julia Vazquez - è stata messa in congedo amministrativo. La donna è infatti stata duramente attaccata non solo dai genitori degli studenti, ma anche dal consiglio e del personale scolastico, i quali hanno ritenuto inopportuno il fatto che la donna abbia condiviso informazioni della sua “vita lesbica” con gli alunni. La stessa scuola che poco prima l'aveva premiata con il riconoscimento di insegnante dell’anno, le ha voltato le spalle.

immagine: CBS DFW/Youtube

I genitori degli studenti della Charlotte Anderson Elementary School di Arlington hanno accusato l'insegnante di promuovere un "programma omosessuale" e hanno chiesto alla scuola di sospenderla e di vietare alla donna di lavorare con i bambini piccoli. A causa delle lamentele e delle continue pressioni dei genitori, l'amministrazione ha messo Stacy in un congedo amministrativo per 8 mesi. La motivazione è che l’insegnante non avrebbe dovuto fare dei commenti sulle questioni LGBT con i bambini.

Advertisement
immagine: CBS DFW/Youtube

Quella che è iniziata come una sospensione è diventata, però, una causa legale: Stacy si è infatti sentita vittima di discriminazione e ha fatto causa contro il distretto scolastico del Texas. Non solo la donna ha vinto la causa in tribunale ed è stata rimborsata per i mesi di sospensione, ma il giudice ha anche stabilito che la scuola avrebbe dovuto prendersi la responsabilità di istituire dei corsi di formazione LGBTQ e avrebbe dovuto proteggere gli insegnanti. Ma Stacey, nonostante la sua vittoria in tribunale, ha deciso di non tornare in quella scuola e ha trovato un’altra istituzione in cui lavorare e in cui si sente accettata per quello che è.

Stacy infatti non poteva accettare che proprio la scuola, in cui si dovrebbe incentivare il confronto e l'educazione a temi particolarmente sentiti, potesse trattarla in questo modo. Per fortuna, però, ha avuto la sua rivincita.

Tags: DonneAssurdiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie