Uno studente giapponese si rifiuta di coprire il naso con la mascherina e viene espulso dall'università - Curioctopus.it
x
Uno studente giapponese si rifiuta di…
Questa tavolozza dell'Antico Egitto ha 3400 anni e ha mantenuto affascinanti resti di pigmenti di colore Dopo 700 anni è stato riscoperto il Tunnel dei Templari: i cavalieri lo avrebbero utilizzato per spostare i loro tesori

Uno studente giapponese si rifiuta di coprire il naso con la mascherina e viene espulso dall'università

20 Gennaio 2021 • di Lorenzo Mattia Nespoli
4.168
Advertisement

Le regole sono regole, e a volte sono necessarie azioni esemplari per farle comprendere e rispettare, specie in situazioni a rischio. Ne sa qualcosa lo studente giapponese che, recatosi all'università per gli esami di ammissione, si è visto rifiutare l'ingresso agli studi per un comportamento negligente che, con un po' di buon senso, avrebbe potuto evitare.

La pandemia da Covid-19 ha stravolto le nostre abitudini, ormai questo è un fatto certo. Anche se le nuove regole e misure di contenimento possono non andarci a genio, è necessario sopportarle e metterle in pratica per il benessere nostro e degli altri. Tutti concetti di sicuro poco chiari allo studente in questione che, in un contesto affollato come quello degli esami universitari, ha rifiutato per ben 7 volte di indossare correttamente la mascherina. E la punizione, per lui, non è tardata ad arrivare.

via: Kyodo News
immagine: Kyodo News

Sappiamo tutti, ormai, che è fondamentale indossare bene la mascherina, in modo che copra accuratamente naso e bocca. Non tutti, però, si ricordano o vogliono farlo. L'universitario - la cui identità è rimasta nell'anonimato - è una di queste persone. Quando gli esaminatori lo hanno invitato per 7 volte a sistemare la sua mascherina e a coprirsi il naso, si è semplicemente rifiutato.

Una violazione plateale delle regole, apparentemente senza un motivo preciso, che gli è costata cara. I supervisori che si occupavano degli esami, infatti, senza troppe remore hanno deciso di squalificarlo, indipendentemente dall'esito della sua prova.

Quando ci troviamo davanti a episodi del genere viene davvero da chiedersi come si possa essere tanto ostinati nel rifiuto di certe regole, portando avanti atteggiamenti privi di buon senso che, come nel caso dello studente, sono risultati controproducenti per lui stesso in primis, mettendo a rischio il suo futuro e i suoi studi.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie