Questo ragazzo di 12 anni ha scoperto per caso uno scheletro di dinosauro risalente a 69 milioni di anni fa - Curioctopus.it
x
Questo ragazzo di 12 anni ha scoperto…
Madre e figlio hanno gli stessi splendidi occhi 20 esempi di design così insensati che meriterebbero un premio per la loro assurdità

Questo ragazzo di 12 anni ha scoperto per caso uno scheletro di dinosauro risalente a 69 milioni di anni fa

25 Ottobre 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
2.278
Advertisement

Quando una normalissima escursione in una zona rurale si trasforma nel teatro di una scoperta sensazionale. Così potremmo riassumere l'esperienza che ha vissuto il giovane Nathan Hrushkin insieme a suo padre nella zona delle Albertan Badlands, in Canada.

Non stiamo esagerando: immaginate di uscire per una scampagnata a contatto con la natura e di trovarvi, del tutto inaspettatamente, davanti a uno scheletro di dinosauro conservato in modo strepitoso, un reperto antichissimo venuto alla luce direttamente da un passato che non c'è più. È proprio quello che è successo al 12enne protagonista della storia che stiamo per raccontarvi.

via: BBC

Nonostante la sua giovane età, Nathan è da sempre un grande appassionato di dinosauri, e sapeva benissimo che in quella zona del suo Paese c'è una ricchezza di fossili davvero notevole. Mai, tuttavia, si sarebbe immaginato di imbattersi in un reperto come quello che ha trovato. Di che si tratta? Di un grande scheletro di dinosauro risalente addirittura a 69 milioni di anni fa!

Proprio così: un reperto osseo conservato benissimo, mezzo sepolto nella terra, che ha lasciato il ragazzo e suo padre letteralmente senza parole. Quando ha visto lo scheletro sporgere da una roccia, Nathan ha subito intuito che poteva trattarsi di qualcosa di interessante. Così, ha chiamato il padre e insieme hanno capito che si trattava proprio di un resto fossile. "Era impossibile scambiarlo per qualcos'altro" ha commentato il papà di Nathan, raccontando l'accaduto.

Advertisement

Dopo aver contattato il Royal Tyrrel Museum, padre e figlio hanno inviato foto e coordinate GPS agli esperti, che sono arrivati sul posto per gli scavi. Dopo mesi di lavoro, i ricercatori hanno concluso che si tratta di un reperto particolarmente significativo, poiché appartiene a un periodo di cui abbiamo rare testimonianze. L'animale, un Adrosauro, faceva parte di un lasso temporale di cui sappiamo poco, specie in relazione a quella zona dell'odierno Nordamerica.

La scoperta fatta da Nathan, dunque, aiuterà noi e la scienza a sapere qualcosa in più sul passato del Pianeta che ci ospita e sulle incredibili creature che lo popolavano prima di noi. Chissà se questa eccitante esperienza spingerà il ragazzo a intraprendere una carriera come paleontologo!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie