Egitto, scoperti 27 sarcofagi mai aperti per 2500 anni: è uno dei ritrovamenti più importanti del suo genere - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Egitto, scoperti 27 sarcofagi mai aperti…
Un drone porta il cibo a un pulcino di grifone per 4 mesi: era rimasto orfano e intrappolato 15 esempi di design urbano che tutte le città avrebbero bisogno di conoscere e ricreare

Egitto, scoperti 27 sarcofagi mai aperti per 2500 anni: è uno dei ritrovamenti più importanti del suo genere

21 Settembre 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
2.026
Advertisement

Anche se a volte pensiamo di conoscere quasi tutto sul nostro passato e sugli avvenimenti storici che ci hanno portato fin dove siamo ora, alcune scoperte sono sempre pronte a smentirci e a stupirci nella maniera più sensazionale. Stiamo parlando di tutti quei ritrovamenti che, del tutto inaspettatamente, ci si presentano davanti agli occhi e ci regalano nuove, meravigliose testimonianze di periodi lontani.

Proprio come quello fatto in Egitto, e precisamente nell'antica necropoli di Saqqara, a sud del Cairo. Qui, gli archeologi hanno portato alla luce ben 27 sarcofagi in legno, sepolti e mai aperti per 2500 anni. Una scoperta che, secondo gli esperti, è fra le più importanti del suo genere.

via: BBC

Un ritrovamento così è di quelli che non capitano tutti i giorni. Il lavoro degli archeologi, nei siti mondiali di interesse storico, è incessante, ma difficilmente, a Saqqara, si sarebbero aspettati di scoprire una "collezione" così numerosa e ben conservata di sepolture.

Dall'inizio di settembre 2020, infatti, i ricercatori hanno trovato 13 sarcofagi, ai quali poi se ne sono aggiunti altri 14. Le sepolture lignee sono in ottimo stato di conservazione, decorate con colori vivaci e accompagnate da altri affascinanti manufatti più piccoli. Dai primi rilevamenti, sembra proprio che nessuno, nel lunghissimo periodo di 2500 anni, abbia toccato le bare, che dunque rappresentano una testimonianza diretta, originale e quasi inalterata dallo scorrere del tempo.

Advertisement

Gli scienziati si sono messi immediatamente all'opera per fornire al mondo maggiori informazioni sul ritrovamento e sulla storia di questi sarcofagi, che fanno parte di un sito archeologico di rilevanza inestimabile, già patrimonio mondiale dell'Unesco. È stato assolutamente incredibile venire a contatto con reperti storici così numerosi e ben conservati, sepolti per anni e anni lì, a oltre 10 metri di profondità. Chissà quante meraviglie l'antico Egitto sarà ancora in grado di regalare al mondo...

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie