Lo storno ametista: l'uccello i cui sgargianti colori viola e blu ricordano quelli di una pietra preziosa - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Lo storno ametista: l'uccello i cui…
12 volte in cui l'occhio ci ha ingannato e siamo stati vittime dell'effetto pareidolia Un video mostra ben 6 trombe d'acqua nel Golfo del Messico: un fenomeno tanto inquietante quanto affascinante

Lo storno ametista: l'uccello i cui sgargianti colori viola e blu ricordano quelli di una pietra preziosa

24 Agosto 2020 • di Simone Fabriziani
900
Advertisement

Chi è appassionato di bird watchg ha uno degli hobby più che belli che ci siano. Infatti, Madre Natura non solo ha pensato veramente a tutto quando ha voluto dare forma al nostro pianeta, ma ha avuto particolare attenzione a sprigionare una tavolozza di colori sgargianti nelle varie specie di uccelli che possiamo studiare ed ammirare. Fate la conoscenza del cosiddetto storno ametista, imparentato allo storno europeo e tipico del continente africano.

via: eBird

Lo storno ametista è una specie tipica dell'Africa sub-sahariana, ed è riconoscibile per i colori che contraddistinguono il maschio e la femmina: difatti, i maschi possiedono un dorso striato viola prugna tendente al blu, mentre le femmine sono generalmente marroni. Quello che i maschi e le femmine di questa specie però hanno in comune sono l'adunco becco nerastro e gli occhi contornati da un cerchio giallo limone.

Questi storni dal dorso viola si possono trovare nei margini delle foreste e delle savane africane, e in nazioni come ad esempio l'Angola, il Burkina Faso, il Camerun, la Repubblica del Cong, e poi Costa d'Avorio, Etiopia, Ghana, Kenya, Mali, Mauritania, Namibia, Ruanda , Sierra Leone, Sudafrica, Tanzania e Zimbabwe.

 

Advertisement

Nonostante esistano circa 114 specie di storno conosciute in Natura, quello dal dorso viola è sicuramente il più apprezzato ed elegante; ammirarlo da vicino è come assistere alla trasformazione di una pietra preziosa violacea (l'ametista, per l'appunto) in uccello volante che sprigiona tutti i suoi brillanti colori al sole. Come i loro parenti europei, gli storni ametista si cibano di tutto e hanno una dieta piuttosto variegata: dalle lucertole alle falene, i ragni, fino alla frutta, i semi e i germogli.

Gli storni ametista non amano "fare gruppo" con i membri femminili; infatti, maschio e femmina si incontrano durante la stagione degli amori per deporre le uova, dopodiché lo storno ametista maschio se ne vola via per raggiungere il suo stormo di sesso unico. Le femmine marroni depongono circa 2-4 uova in un periodo d tempo che va dai 12 ai 14 giorni.

Conoscevate già questo straordinario esemplare di storno dai colori sgargianti? Nonostante sia originario del continente africano, vale la pena ammirarlo per la sua tavolozza naturale di viola e blu...proprio come i colori di un ametista!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie