Quando studiava all'Università la matematica non era il suo forte: oggi è un ingegnere che lavora per la NASA - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Quando studiava all'Università la matematica…
Addio al Columbus Day: in New Mexico viene sostituito con il Giorno delle Popolazioni Indigene A Bologna è stato eseguito il primo trapianto al mondo di vertebre umane

Quando studiava all'Università la matematica non era il suo forte: oggi è un ingegnere che lavora per la NASA

1.189
Advertisement

Siete di quelli che a scuola andavano male in matematica e avete sempre creduto che le materie scientifiche non facessero al caso vostro? Non scoraggiatevi, forse non sareste mai diventati dei geni della materia, ma è pur vero che una spinta motivazionale in più non avrebbe guastato. Josephine Santiago-Bond aveva pessimi voto in matematica, ma nonostante tutto ha scelto di iscriversi alla facoltà di ingegneria...e attualmente lavora per la NASA! La sua storia ci fa riflettere su quanto in realtà si possa andare lontano nella vita, anche se le difficoltà lungo la strada sono molteplici e rallentano il percorso.

Josephine, da bambina, non sapeva bene nemmeno che tipo di lavoro avrebbe voluto fare. È sempre stata una persona pratica, più che ambiziosa, e lei stessa ha dichiarato: "Da bambina sapevo che avrei fatto cose come andare al college, trovarmi un lavoro, cercare di guadagnare quel tanto che basta per potermi permettere le cose necessarie e quelle che desideravo. Ma non mi ero mai immaginata una professione vera e propria."

immagine: NASA

Nata negli Stati Uniti ma vissuta nelle Filippine, il suo Paese di origine, Josephine è sempre stata circondata in famiglia da dottori di ogni sorta, ma quella professione, seppur rispettata, non faceva al caso suo. L'unica cosa che Josephine sapeva, era che, forse, un giorno avrebbe voluto lavorare per la NASA, in particolare al centro spaziale John F. Kennedy in Florida.
Non male per una persona senza "ambizioni".

Advertisement
immagine: NASA

Quando è arrivata la fatidica scelta del college, la giovane donna è stata convinta da un amico a scegliere la facoltà di Ingegneria, in particolare in Electronics and Communications Engineering, nelle Filippine. Durante questo percorso, Josephine ha faticato non poco con la matematica ― però ne è valsa la pena! Una volta laureata, la giovane è andata negli Stati Uniti per un Master in Ingegneria Elettronica che le ha aperto le porte per un primo lavoro estivo, proprio al centro spaziale John F. Kennedy. All'epoca Josephine non aveva la minima conoscenza di shuttle spaziali, ma il suo entusiasmo l'ha portata davvero molto lontano.

immagine: Appel NASA

Adesso Josephine è un ingegnere della NASA, che lavora costantemente per ampliare la sua conoscenza professionale e per sostenere altri apprendisti e colleghi durante il loro percorso all'interno dell'agenzia governativa.

Complimenti a questa donna per aver avuto tanta costanza e non aver mollato mai: un insegnamento che ci dimostra come nella vita tutto sia possibile grazie ai propri sforzi.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie