Questo ospedale permette ai pazienti di ricevere visite dai loro animali domestici: le foto valgono più di mille parole - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questo ospedale permette ai pazienti…
Il Buthan non è un paese ricco, ma è considerato tra i più felici del mondo: ecco quali sono i motivi Gli scienziati confermano: ad oggi la soluzione più efficace contro i cambiamenti climatici è piantare alberi. Ecco quanti ne servono

Questo ospedale permette ai pazienti di ricevere visite dai loro animali domestici: le foto valgono più di mille parole

1.697
Advertisement

Gli animali domestici posseggono un enorme potere terapeutico. Nei momenti peggiori della vita, quando siamo stanchi o depressi, avere un amico a quattro zampe può risollevarci. Parecchi studi hanno mostrato che la vicinanza dei propri animali domestici può aiutare il processo di guarigione.

Non è un caso che molte persone degenti chiedono di poter vedere i propri cani o gatti. Fortunatamente esiste un ospedale che permette agli animali domestici di fare una visita ai propri padroni.

Da qualche anno, il Juravinski Hospital, un ospedale dell'Ontario (Canada), permette ai propri pazienti di ricevere la visita dei loro animali domestici.

Il successo e lo sviluppo dell'iniziativa si devono a Zachary Noble, un ragazzo che a soli 23 anni si vide diagnosticare una grave forma di linfoma di Hodgkin.

A causa dell'aggressività del tumore e della resistenza dello stesso alla chemioterapia, Zachary non riusciva a guarire. Questo lo portò sull'orlo della depressione, finché i medici non decisero di assecondare le sue richieste e di permettergli di vedere il suo cane. Le visite dell'animale domestico migliorarono l'umore di Zachary e lo resero più forte: il giovane aveva finalmente voglia di guarire e la terapia iniziò a dare qualche buon risultato.

Purtroppo, nonostante i netti miglioramenti, il 28 novembre del 2014 Zachary è scomparso, ma prima della fine decise di utilizzare tutte le sue forze per creare un piano per incentivare le visite degli animali domestici nell'ospedale in cui aveva soggiornato.

Nacque così Zachary’s Paws For Healing, un'associazione che si impegna a far sì che i malati dello Juravinski Hospital possano ricevere la visita dei propri animali domestici.

A capo dell'organizzazione c'è Donna Jenkins, la zia di Zachary, la donna che lo ha accompagnato lungo tutto il corso della malattia. Donna si è impegnata molto negli ultimi anni per convincere i medici a portare avanti l'idea di suo nipote.

L'associazione, insieme ai dottori, cura tutti gli aspetti del progetto: dispone le visite e garantisce ai malati un ambiente libero dai parassiti, i microbi e i batteri che potrebbero proliferare a causa della presenza degli animali. Un altro compito dell'associazione è, poi, quello di preservare gli animali stessi, scongiurando il rischio che possano ammalarsi a causa di un ambiente malsano e infetto.

Advertisement

L'iniziativa di Zachary’s Paws For Healing è davvero encomiabile. Essa dimostra quanto sia importante la presenza degli animali domestici nella nostra vita ed è un ottimo modo per aiutare i malati a recuperare, quanto meno, il buon umore. Senza contare che rimane, inoltre, la miglior maniera per ricordare l'impegno di Zachary.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie