La NASA ha creato una mappa di tutti i pianeti conosciuti dall'uomo al di fuori del Sistema Solare - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La NASA ha creato una mappa di tutti…
In India esiste un tempio ricavato da un unico blocco roccioso: le sue immagini sono uniche al mondo Arriva Overture, l'aereo supersonico che potrebbe collegare Londra a New York in meno di 4 ore

La NASA ha creato una mappa di tutti i pianeti conosciuti dall'uomo al di fuori del Sistema Solare

14 Luglio 2019 • di Simone Fabriziani
3.749
Advertisement

Non smetterà mai di sorprenderci la enorme varietà di scoperte ed innovazioni che la scienza ogni anno raggiunge espandendo la sete di conoscenza dell'essere umano. Piccoli passi per l'uomo, grandi passi per l'umanità diceva Neil Armstrong al suo sbarco sulla Luna. Ed è proprio nel campo dell'astronomia che la NASA ha rilasciato una mappa rivoluzionaria capace di cambiare per sempre la visione che abbiamo non solo del nostro Sistema Solare ma anche delle galassie che lo circondano.

via: MSN
immagine: YouTube

Ed è così quindi che la NASA ha svelato una dettagliatissima mappa di tutti gli esopianeti scoperti dal 1991 ad oggi grazie alla tecnologia del Kepler Space Telescope, dispositivo astronomico che ha sondato gli spazi più siderali dell'universo conosciuto fino a quando non è stato progressivamente ritirato dall'organizzazione aerospaziale. Dove non è arrivato il Kepler nell'esplorazione dei pianeti extrasolari, ci hanno poi pensato negli ultimi anni altri telescopi, tra cui il Transiting Exoplanet Surveying Satellite della NASA.

immagine: YouTube

Gli esopianeti che sono fuoriusciti dalla pubblicazione della mappa stellare della NASA non solo hanno sottolineato la loro straordinaria importanza scientifica in quanto orbitano attorno ad una stella differente dal Sole, ma soprattutto perché hanno il potenziale di ospitare vita organica, utile nel futuro a capire se la migrazione verso sistemi o galassie differenti dalla nostra possano essere concretamente messe in atto in caso di disastri naturali sul pianeta Terra.

Troppo fantascientifico? Non ne siamo poi così certi!

Source: 

Tags: ScienzaCuriosi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie