Ecco 5 ragioni per cui i metodi educativi di oggi spesso sono fallimentari - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ecco 5 ragioni per cui i metodi educativi…
16 idee di design utili e geniali che semplificano molte azioni quotidiane Uta di Naumburg, ecco il personaggio storico che ha ispirato la perfida regina di Biancaneve

Ecco 5 ragioni per cui i metodi educativi di oggi spesso sono fallimentari

3.840
Advertisement

Magari qualcuno lo ha pensato di se stesso, o se lo è sentito dire da altri: i genitori di oggi non riescono ad assolvere il loro compito; sono, in molti casi, sempre più deboli e superficiali, e ciò si riflette in negativo sulla crescita dei figli.

Come spesso accade, generalizzare non è il modo migliore per arrivare a una visione obiettiva e quanto più reale possibile. Ci sono delle evidenze, però, sottolineate anche da molti studiosi dei processi evolutivi ed educativi, che dimostrano delle verità sul tema.

Fra questi c'è Emma Jenner, educatrice nota per le sue pubblicazioni sui temi dello sviluppo comportamentale e della genitorialità contemporanea, come Keep calm and parent onSecondo lei, esistono oggi alcuni fenomeni preoccupanti - anche se fortunatamente non universali - che lasciano intuire un generale e prossimo fallimento dei metodi educativi. Ecco quali sono.

immagine: pxhere.com

1. Si è perso il senso di "comunità" di adulti che condivide i valori dell'educazione

Sebbene fortunatamente bambini e ragazzi oggi vivano in un'atmosfera molto più "rilassata" che in passato riguardo a punizioni, rimproveri e severità, secondo la Jenner la mancanza di polso sta diventando eccessiva. Al punto che, se un'insegnante a scuola "osa" fare un rimprovero al figlio - ritenuto quasi perfetto - il genitore arriva a prendersela con maestri o professori. I valori base dell'educazione e del rispetto dovrebbero invece essere condivisi e rispettati da entrambe le parti.

2. Troppe volte si lascia correre

"Sono bambini, sono fatti così". Vi sarà capitato di sentire questa frase, magari dopo che il piccolo di turno ha fatto qualcosa che meritava un sonoro rimprovero. Non è possibile, secondo Emma Jenner, accettare tutto e lasciar correre solo perché "è così che fanno i bambini". In questo modo, viene meno la responsabilità dell'educatore poiché, crescendo, i figli devono imparare anche le buone maniere e soprattutto il rispetto per il prossimo. E in questo solo un buon educatore può essere utile.

3. Per evitare fastidi, si scelgono soluzioni facili

Quante volte ci è capitato di vedere scene di genitori che, letteralmente, parcheggiano i figli davanti a un tablet o a uno smartphone, per evitare capricci o fastidi? Al ristorante, in auto, durante un'attesa: a volte non è nemmeno necessario, ma comunque padri e madri lo fanno. Così, però, i piccoli impareranno a non essere mai pazienti, e ad avere tutto e subito. Se, almeno per una volta, il genitore si prendesse la responsabilità di calmare senza aiuti esterni il figlio, i benefici non mancherebbero.

4. Si ha paura dei figli

Ebbene sì: paura. È questo che a volte suscita un figlio, anche se è la creatura che si ama di più al mondo. Paura di deludere, paura di dire "no", paura di non essere sempre pronti, all'istante, a soddisfare qualsiasi bisogno: è così che molti genitori contemporanei purtroppo ragionano. Non essere sempre accondiscendenti, però, è un fattore importante per far crescere persone in grado di comprendere il valore di ciò che ottengono, proprio perché non l'hanno avuto in maniera troppo facile o scontata.

Advertisement
immagine: Needpix

5. Si trascurano i bisogni dei genitori

Certo, lo sappiamo: avere un figlio cambia la vita e, una volta nato, sarà sicuramente al centro della maggior parte della vita familiare. Tuttavia, anche in questo caso, gli eccessi non aiutano. Alcuni genitori, secondo la Jenner, mettono talmente in prima posizione i figli e tutto ciò che ruota intorno a loro da trascurare la loro vita coniugale. Padre e madre sono pur sempre una coppia, e un rapporto di coppia va sempre coltivato, alimentato e mantenuto vivo. Se i bambini capiscono fin da piccoli che i genitori sono persone indipendenti e con i loro bisogni, saranno più inclini a rispettare le diversità altrui da grandi.

Questi consigli e suggerimenti, com'è ovvio, non si basano su situazioni diffuse in tutte le famiglie. Ogni singolo rapporto genitori-figli ha le sue peculiarità e dev'essere trattato come unico. Tuttavia, le opinioni di Emma Jenner possono fornire spunti interessanti per ripensare a qualche comportamento che magari può causare dei problemi con i nostri figli.

Vale la pena rifletterci: con un po' più di attenzione, magari riusciremo a evitare che i nostri sforzi educativi siano vani!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie