È terminato il restauro della tomba di Tutankamon: ecco le foto che mostrano l'antico splendore ritrovato - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
È terminato il restauro della tomba…
20 foto che testimoniano quanto velocemente possa passare il tempo Nasce in Argentina il primo

È terminato il restauro della tomba di Tutankamon: ecco le foto che mostrano l'antico splendore ritrovato

21 Febbraio 2019 • di Claudia Melucci
7.734
Advertisement

La tomba del faraone Tutankhamon è uno dei ritrovamenti più importanti della storia moderna. Le vicende relative alla sua scoperta sono costellate di errori umani e restauri infiniti: basti pensare che negli anni '30 il sepolcro rischiò di scomparire per sempre a causa dei danni legati all'apertura al pubblico. Da quel momento un imponente lavoro di restauro ha tenuto impegnati i più grandi esperti per decenni per rimediare ai danneggiamenti. 

A distanza di quasi un secolo dal suo ritrovamento, la tomba di Tutankhamon è stata finalmente ultimata ed è ritornata al suo antico splendore. 

La tomba di Tutankhamon venne scoperta nel 1922 dall'egittologo britannico Howard Carter.

Divenne storica la foto che ritrae il sigillo, ancora intatto dopo 3.245 anni: dopo la foto venne rotto dall'archeologo, per entrare all'interno del sepolcro. 

Dopo la scoperta seguirono 5 anni di lavori di restauro, prima dell'apertura al pubblico negli anni '30.

In poco tempo, la tomba registrò un forte degrado, a causa dell'umidità e dei microbi che i visitatori portavano inevitabilmente all'interno del sepolcro: sulle pitture murali comparvero macchie scure che minacciarono di deteriorarle per sempre. 

Advertisement

L'immediata chiusura del luogo salvò le pitture e gli altri ornamenti: il restauro fu affidato agli esperti del Getty Conservation Institute, impegnati per oltre 10 anni nella tomba.

Un'opera di immensa portata, che portò all'antico splendore le pitture che dovevano mostrare al faraone il modo di raggiungere l'aldilà, il sarcofago in pietra e la bara in legno dorato.

Ora, terminati i lavori più importanti, la tomba durerà ancora più a lungo di quanto non abbia già fatto.

La tomba di Tutankhamon è tra le più piccole di tutte quelle presenti nella zona della Valle dei Re: la sua importanza, però, risiede nel fatto che è una delle poche a non essere stata depredata dai cercatori di tesori, ma che è rimasta praticamente inalterata dal suo ultimo accesso. 

Una delle più preziose testimonianze della civiltà egizia è destinata a sorprendere ancora per decenni.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie