10 fatti curiosi poco conosciuti sulle tigri che ti spiegheranno il fascino di questo animale - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
10 fatti curiosi poco conosciuti sulle…
Un fotografo trova una casa abbandonata: varcata la soglia entrerete nel mondo di Alice nel Paese delle Meraviglie 16 donne che hanno cambiato il mondo con le loro invenzioni rivoluzionarie

10 fatti curiosi poco conosciuti sulle tigri che ti spiegheranno il fascino di questo animale

01 Agosto 2018 • di Claudia Melucci
19.313
Advertisement

Se siete amanti dei felini riconoscerete nelle tigri uno spettacolo della natura. È senza dubbio il re della giungla visto che è un predatore alfa, ovvero che non ha predatori a parte l'uomo. In molti paesi è un animale sacro (in India, Corea del Sud, Siberia, Bangladesh...) ed è tra le creature più aggressive che esistono sulla Terra. Ma le curiosità circa le tigri non sono certo finite qua: ce ne sono 10 che vi faranno amare questo animale come non avete fatto fino ad ora.

1. Non hanno solo il pelo tigrato, ma anche la pelle ha delle striature.

immagine: imgur

Sapete che le striature delle tigri sono una sorta di impronta digitale? Non ci sono due esemplari che hanno lo stesso manto. Curioso è il fatto che, diversamente da quanto si pensa, non è solo il pelo ad essere striato, ma anche la pelle stessa. Si tratta, infatti, di una diversa pigmentazione della cute.

2. La lingua è ricoperta di 'spine'

immagine: lolkitten

Come tutti i felini, anche le tigri hanno una lingua ruvida a causa della presenza di papille filiformi. Si tratta di minuscole protuberanze di cheratina (che costituisce anche le unghie, ad esempio) che hanno un'importantissima funzione nella vita da predatore. Servono infatti a rendere più commestibili le prede: le tigri eliminano piumaggi e pelle con una sola 'leccata'. 

Chi ha a che fare con le tigri dice anche che la lingua di una tigre è in grado di far sanguinare la pelle dell'uomo dopo un paio di contatti.

Advertisement

3. Esiste il ligre e il tigone, ibridi tra un leone e una tigre.

Leoni e tigri sono entrambi dei grandi felini, ma appartengono a due specie diverse. Esistono incroci che a seconda del genere sessuale del leone e della tigre vengono chiamati in modi diversi: l'ibrido tra un leone maschio e una tigre femmina si chiama ligre, mentre quello tra una leonessa e una tigre maschio si chiama tigone.

Si tratta di un incrocio che non esiste in natura, ma solo in cattività. Per quanto siano animali dal fascino unico (mostrano caratteristiche comuni sia ai leoni che alle tigri), hanno vita breve e sono inclini a sviluppare numerose complicanze salutari. 

4. Le striature sul muso delle tigri vengono identificate con il carattere cinese che significa 'il re'.

Sebbene il manto sia unico per ogni tigre, quello sulla fronte appare simile in ogni esemplare. Assomiglia tra l'altro al carattere cinese che significa 'il re'. Nella cultura cinese, la tigre è un simbolo di forza, coraggio e determinazione. Un giovane studente che raggiunge obiettivi importanti viene spesso chiamato 'giovane tigre'. 

5. Le tigri sono animali solitari. Amano trascorrere la maggior parte del tempo in solitudine.

Le tigri non sono creature socievoli e vivono sole nel loro territorio. Simbolicamente, l'essere solitario è il motivo per cui le tigri hanno dovuto cedere la corone del 'Re della giungla' ai leoni.

Quando una femmina partorisce, permette ai cuccioli di starle vicino solo per le prime 8-10 settimane di vita: quando poi i cuccioli imparano a cacciare si allontanano per intraprendere una vita solitaria. 

Advertisement

6. La vista di una tigre al buio è migliore di 6 volte di quella dell'uomo.

Le tigri hanno un'eccellente visione notturna ed è per questo che cacciano le prede al calare del sole: rispetto agli occhi umani, quelli delle tigri hanno più bastoncelli (i fotorecettori che permettono la vista in condizioni di bassa luminosità) e meno coni (fotorecettori che consentono la vista in pieno giorno). Di giorno però, la vista delle tigri non è così efficace, per questo trascorrono la maggior parte del tempo a riposo. 

7. Nonostante abbiano quasi le stesse dimensioni, le tigri hanno un peso maggiore rispetto ai leoni a causa della densità muscolare.

immagine: pixabay.com

Il peso delle tigri è in media di 360 kg, mentre quello dei leoni di 220 kg. Rispetto ai leoni, le tigri hanno un corpo più compatto ed una densità muscolare maggiore, nonostante le dimensioni siano quasi le stesse. 

I leoni e le tigri hanno modalità di combattimento del tutto diverse: i primi sono più rissosi e fanno più uso del morso per catturare una preda, le seconde invece mirano a colpi precisi e fulminei. 

Advertisement

8. Il ruggito di una tigre è capace di immobilizzare la preda.

Le tigri hanno un ruggito caratteristico. L'uomo ne può sentire solo una parte perché il suono emesso tocca frequenze troppo basse per l'orecchio umano. Il ruggito a basse frequenze è capace di viaggiare oltre edifici, foreste e montagne e può essere quindi percepito dagli altri animali anche a lunghissime distanze: è inoltre in grado di creare un immobilismo simile ad una paralisi momentanea nelle prede. 

Tags: AnimaliCuriosiTigri
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie