11 favole che ci raccontiamo quando decidiamo di ritornare con un ex - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
11 favole che ci raccontiamo quando…
Temperature record al circolo polare artico: lo scioglimento dei ghiacci è a un punto di non ritorno 8 utili esercizi per chi soffre di occhi stanchi e arrossati

11 favole che ci raccontiamo quando decidiamo di ritornare con un ex

5.480
Advertisement

Due persone si incontrano, si amano, stanno insieme per parecchio, poi qualcosa si rompe e la storia finisce. Dopo qualche tempo uno dei due si rifà sentire, l'ex coppia ricomincia a scriversi e magari pure a vedersi. A uno, o a entrambi, balena un'idea per la testa: perché non tornare insieme?

Bene. Abbiamo listato per voi 11 contro-argomentazioni alle storielle più comuni che ci raccontiamo in questi casi di scarsa lucidità. Poi, certo, fate come volete, ma non dite che non vi avevamo avvertito!

immagine: gaumont
  1. "È completamente cambiato/a" - La regina di tutte le menzogne. La verità è che le persone non cambiano facilmente, soprattutto se è passato poco tempo. Ciò che sono brave a fare le persone è mostrare un lato diverso del proprio carattere per poi ritornare alle abitudini di sempre.
  2. "Questa volta sarà completamente diverso!" - Quello che ci diciamo tutti e pare sia vero: ma in peggio. Una ricerca ha messo in luce che le coppie che tornano insieme sono più propense a notare i difetti dell'altro e a rivangare vecchi rancori.
  3. "Tutti gli altri sono degli idioti..." - A volte ritorniamo con l'ex per esclusione, perché veniamo delusi da altri incontri. Spesso siamo solo noi che abbiamo paura di uscire dalla nostra "comfort zone" e conoscere meglio gli altri.
  4. "Nessuna/o la/o conosce meglio di me" - Sì, è vero! Ed è proprio per questo che vi siete lasciati! La vostra profonda conoscenza reciproca è indubbia. Ma è proprio ciò che dovrebbe rendervi sicuri della vostra decisione precedente...
immagine: universalpictures

5. "Non è perfetto/a ma è mio/a" - La variante della frase di sopra. Ma davvero volete giocare al ribasso con la vostra stessa vita? Il fatto che sia "vostro" vuol dire solo che avete passato tanto tempo insieme, non che vi faccia bene passarne ancora.

6. Quando ci rifinite al letto - Non è raro e non è speciale. Secondo alcune statistiche, il 43% degli uomini e il 47% delle donne sono andati al letto più volte con il proprio ex. Capita, magari dopo aver alzato troppo il gomito. Però non fate diventare l'errore di una notte, l'errore di altri interminabili mesi.

7. "Per ora siamo amici, poi..." - Questa è quella che vi dite quando ancora non ci siete rifiniti al letto ma state per farlo. In generale, l'amicizia con gli ex non porta niente di buono. Prendete questa cosa con le pinze, ma alcuni studi hanno trovato una correlazione tra gli psicopatici e quelli che rimangono più spesso amici degli ex...

Advertisement
immagine: universalstudios

8. "Non ho tempo per conoscere altre persone..." - Pigri! Soprattutto perché vivete nell'epoca di internet e delle dating app! Oggi è più facile che mai conoscere nuove persone e le statistiche ci informano che le "relazioni nate online" siano più solide di quello che si dice.

9. "Nessuno è perfetto!" - Un'altra delle giustificazioni che vi ripetete in quei momenti. Sì, nessuno lo è, ma non è mai stato quello il problema. Una falsa risposta a una falsa domanda. Il problema era che non vi trovavate bene assieme.

10. "Guarda come mi cerca..." - Dopo la fine di una storia, chi vuol tornare insieme mostra delle attenzioni che prima non aveva. Messaggi su tutti i social, telefonate, sorprese e così via. Purtroppo, è più probabile che sia segno di qualche condizione morbosa e mania di controllo, come dicono certi studi, che di vero amore.

11. "Forse avevamo esagerato a lasciarci" - E va bene, forse, può essere, noi non lo sappiamo. Ma vi consigliamo una cosa: ricordatevi bene perché vi siete lasciati, tornate con la mente alle discussioni, ai litigi, ai momenti meno piacevoli e alle ragioni che c'erano dietro. Non raccontatevi un'altra storia. Poi decidete.

Tags: UtiliPsicologiaAmore
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie