8 segnali che il corpo ti invia quando assumi troppo zucchero - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
8 segnali che il corpo ti invia quando…
Un ex ingegnere aeronautico lascia il lavoro e gira il mondo: ecco il suo diario di viaggio spettacolare Tutti conoscono la fioritura dei ciliegi in Giappone, ma quella dei nemophila blu è altrettanto imperdibile

8 segnali che il corpo ti invia quando assumi troppo zucchero

24 Aprile 2018 • di Claudia Melucci
6.730
Advertisement

Quando siamo arrabbiati, stressati tristi o quando abbiamo semplicemente molta fame, veniamo assaliti da una voglia irrefrenabile di carboidrati, in particolare di quelli semplici: caramelle, biscotti, torte e dolciumi vari. Nonostante ci facciano sentire meglio in molti casi, è bene badare alla quantità di zuccheri che si ingerisce giornalmente per prevenire spiacevoli complicazioni. Ma come capire se si sta esagerando o meno? Il nostro corpo ci invia dei segnali ben precisi, che non dobbiamo ignorare. 

Dolori alle articolazione

immagine: pixabay.com

Un consumo elevato di zucchero innesca le citochine, agenti infiammatori che agiscono sulle articolazioni. Una condizione di infiammazione cronica può provocare artrite, malattie cardiache e problemi cerebrali.  

Desiderio costante di dolce

immagine: pixabay.com

I cibi zuccherati vengono digeriti molto velocemente, provocando poco dopo di nuovo un senso di fame. Inoltre, i dolci stimolano il rilascio di dopamina, un neurotrasmettitore che viene rilasciato in risposta ad un evento gratificante e che crea una sorta di dipendenza: quando il cervello considera lo zucchero come una ricompensa, ne chiede quantità sempre maggiori. 

Advertisement

Sbalzi di umore

immagine: pixabay.com

Lo zucchero presente nel cibo, una volta trasformato in glucosio, rappresenta la fonte primaria di energia per il corpo: per questo motivo è bene mantenerne un livello sempre costante. Quando si mangiano cibi molto dolci, l'organismo riceve inizialmente una grande quantità di energia, ma subito dopo entra una fase di carenza, essendo lo zucchero digerito molto velocemente. Se accusate sbalzi di umore e momenti di debolezza alternati ad altri pieni di carica, probabilmente è perché nella vostra alimentazione è presente troppo zucchero.

Bolle e irritazioni della pelle

Tra le varie alterazioni che si verificano nel corpo quando si introducono troppi zuccheri, ci sono quelle relative alla pelle: ad una determinata quantità di glucosio, il corpo introduce nel flusso sanguigno una corrispondente quantità di insulina. Quando le quantità di questo ormone superano una certa soglia, possono verificarsi squilibri che si riflettono sulla pelle, con la comparsa di irritazioni o bolle.

Aumento di peso

immagine: pixabay.com

Ovviamente, una delle conseguenze più immediate dell'eccessiva assunzione di zuccheri è il guadagno di peso: se notate di aver preso qualche chilo in poco tempo, nonostante i pasti principali siano cambiati poco, riflettete sulla quantità di dolci vi siete concessi nelle settimane precedenti. 

Advertisement

Formazione di carie

immagine: pixabay.com

I residui di cibo che rimangono sui denti sono la causa della formazioni di carie: per quanto riguarda i cibi zuccherati, è più facile che essi si incastrino nei punti in cui lo spazzolino arriva difficilmente, causando così il perforamento dei denti. 

Tolleranza allo zucchero

immagine: pixabay.com

Avere l'abitudine di mangiare spesso cibi dolci, porta ad una sorta di assuefazione: le papille gustative si abituano alla quantità di zucchero e si finisce così per mangiare dolci sempre più zuccherini. Se il sapore di una mela vi sembra non vi dà soddisfazione, probabilmente dovrete rieducare le vostre papille gustative: iniziate a diminuire la quantità di alimenti zuccherati, e pian piano tornerete ad acquisire la sensibilità al dolce. 

Advertisement

Gonfiore addominale

immagine: pixabay.com

Il gonfiore addominale è quasi sempre dovuto ad una qualche difficoltà a livello digestivo: sono diversi i cibi che lo possono causare, tra questi ci sono gli zuccheri. Quando non vengono assorbiti dall'intestino tenue, si trasferiscono in quello crasso in cui fermentano, generando gas. Se il gonfiore è riconducibile ai cibi dolci, è bene limitarne l'assunzione. 

Tags: UtiliBenessereSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie