Vuoi mantenere in salute il tuo cuore? Bastano 40 minuti di camminata, 2 volte a settimana - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Vuoi mantenere in salute il tuo cuore?…
Ecco a voi il Lago Titicaca: il bacino navigabile più alto del mondo, venerato dagli Inca Si attacca ai denti e monitora la tua dieta: ecco il chip che ti dice cosa mangi

Vuoi mantenere in salute il tuo cuore? Bastano 40 minuti di camminata, 2 volte a settimana

02 Aprile 2018 • di Claudia Melucci
3.632
Advertisement

La camminata è considerata da molti un'attività fin troppo blanda per poter apportare sufficienti benefici al corpo: uno studio condotto dalla Brown University (Rhode Island, Stati Uniti) afferma però esattamente il contrario, soprattutto quando a camminare sono le donne che hanno superato la menopausa. I risultati emersi dalla ricerca, che ha preso in esame 89 mila volontarie monitorate per 10 anni, restituiscono alla camminata il suo potere curativo, in particolar modo per l'insufficienza cardiaca: bastano 40 minuti, due o tre volte la settimana, per diminuire del 25% la possibilità di ammalarsi di questa patologia. 

L'insufficienza cardiaca, patologia per cui il cuore non riesce a pompare sangue per il soddisfare il fabbisogno dell'organismo, è una patologia frequente nelle donne dopo la menopausa.

L'attività sportiva è fortemente consigliata alle donne che attraversano o che hanno superato il periodo di menopausa, ma spesso si è molto resistenti ad iniziare una qualsiasi forma di movimento: la camminata, però, essendo un'attività semplice, comoda e che non necessità di un'attrezzatura particolare, può rappresentare uno stimolo al movimento fisico.

Per di più ci sono i dati della Brown University a confermare i suoi benefici: lo studio ha preso in esame 89 mila donne con età superiore ai 50 anni, senza particolari patologie cardiache. Per 10 anni è stata monitorata la camminata delle donne, soprattutto i parametri di frequenza settimanale e velocità del passo.

I risultati affermano che le donne che avevano camminato più spesso durante la settimana, e con un passo più svelto, hanno ottenuto un maggior beneficio in termini di riduzione del rischio di sviluppare l'insufficienza cardiaca: la riduzione del rischio ammontava al 25% nel caso in cui la camminata veniva effettuata due volte alla settimana per 40 minuti, e saliva fino al 40% quando il passo accelerava. 

Lo studio sottolinea che i dati ricavati sono indipendenti dall'indice di massa corporea delle donne, a dimostrazione che la camminata è un'ottima tecnica per contrastare i rischi cardiovascolari anche per le donne in sovrappeso. 

Spesso si pensa di dover diventare necessariamente degli atleti per ottenere benefici per la propria salute e, magari, proprio per questa convinzione ci si sente scoraggiati ad iniziare a fare movimento: la verità è che è basta poco (la camminata, ad esempio) o si può iniziare da poco per poi aumentare gradualmente la frequenza e l'intensità del movimento.

Sources:

Tags: SportSaluteScoperte
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie