12 utili trucchi per riuscire a conservare i cibi più a lungo in modo naturale, per evitare sprechi

Silvia Ricciardi

19 Marzo 2018

12 utili trucchi per riuscire a conservare i cibi più a lungo in modo naturale, per evitare sprechi
Advertisement

Quante volte avete comprato del pane in eccesso, per poi trovarlo qualche giorno dopo ammuffito dentro il cesto apposito? E vi è mai capitato di comprare della frutta che appariva invitante e succosa, per poi scoprire che nel vostro frigorifero assume tutto un altro sapore? Ebbene, in realtà ci sono dei trucchi facili da seguire e semplici da ricordare che vi permetteranno di conservare al meglio gli alimenti che più adorate.

Dipende da cosa volete conservare, ma ecco per voi utili consigli su come preservare le proprietà di questi 12 alimenti che ogni giorno finiscono sulle nostre tavole.

Advertisement

1. Banane

1. Banane

Lee Coursey/Flickr

Non volete far annerire le banane troppo velocemente? Basta avvolgere della pellicola intorno al picciolo per evitare che l'etilene, gas responsabile dell'accelerazione del processo di annerimento dei frutti, si diffonda e faccia maturare velocemente anche il resto della banana. Un altro trucco? Separate le banane invece di conservarle in un unico casco.

2. Pomodori

2. Pomodori

pexels.com

Se avete comprato dei pomodori poco maturi, basta conservarli insieme alla frutta (e perché no, accanto alle banane). Se invece i pomodori sono perfetti e pronti per una bella insalata, allora meglio conservarli fuori dal frigorifero e lontano da fonti dirette di calore.

Advertisement

3. Insalata

3. Insalata

pexels.com

Prima di tutto dovete ricordare di rimuovere la busta di plastica che avvolge l'insalata, questo passo è fondamentale affinché non si crei della condensa in eccesso. Ed un piccolo trucchetto... avvolgete l'insalata in un panno di carta assorbente, questo per assorbire parte dell'umidità.

4. Fragole

4. Fragole

Silar/Wikimedia

Quante volte avete buttato via cestini interi di fragole? Sembra difficile poterle conservare a lungo, ma con qualche piccolo consiglio potrete "allungare la vita" delle vostre meravigliose fragole. In un'insalatiera riponete 10 parti d'acqua e una parte di aceto bianco o di mele. Riponete le fragole, mescolate, scolate e risciacquate: in questo modo l'aceto eliminerà i batteri e la frutta durerà per circa due settimane!

5. Cipolle

5. Cipolle

maxpixel.freegreatpicture.com

Le cipolle durano a lungo, ma se conservate in un paio di collant durano per mesi interi! Se decidete di riporre le cipolle dentro un paio di calze e le appendete in un lungo asciutto, possibilmente buio, esse saranno in grado di "respirare" più a lungo possibile, durando per circa 8 mesi.

Advertisement

6. Patate

6. Patate

pixabay.com

Volete evitare che si creino quei noiosi germogli sulle patate? Provate a conservarle accanto alle mele, noterete che queste ultime rallentano la formazione dei germogli, lasciando che le vostre patate rimangano intatte a lungo.

7. Asparagi

7. Asparagi

pexels.com

Adorate gli asparagi e volete sapere come fare per far sì che mantengano la loro consistenza? Conservateli come un mazzo di fiori, in un vaso con dell'acqua fresca, e ricordate di cambiare l'acqua quando diventa torbida.

Advertisement

8. Aglio

8. Aglio

pixabay.com

Se decidete di conservare l'aglio in frigo, sappiate che germoglierà. L'ideale sarebbe riporlo in un luogo asciutto e buio, come ad esempio una cantina, oppure congelarlo a spicchi separati.

9. Pesce

9. Pesce

DAVID HOLT/Flickr

Se avete appena comprato del pesce fresco, come alici, orate o trote, l'ideale è riporlo nella parte più fredda del frigorifero, che di solito coincide con il ripiano più in basso. Se non avete intenzione di cucinarlo in giornata, meglio congelarlo e gustarlo qualche giorno dopo, piuttosto che lasciarlo in frigo per più di 24 ore.

Advertisement

10. Broccoli

10. Broccoli

pixabay.com

I broccoli non andrebbero lasciati in frigorifero a lungo, questo perché consumano ossigeno e zuccheri per produrre nutrienti che vanno a sostenere le proprie cellule. Se non volete cucinarli lo stesso giorno dell'acquisto, riponeteli in un foglio di alluminio, ne ridurrete così il deterioramento.

11. Parmigiano

11. Parmigiano

pixabay.com

Se avete comprato una grossa quantità di Parmigiano, una volta aperto conservatelo ad una temperatura non superiore ai 4-8 °C. Per preservarne il gusto, meglio avvolgerlo in un panno di stoffa o in un foglio di carta.

12. Zenzero

12. Zenzero

pixabay.com/

Se siete dei fan dello zenzero, ricordatevi di riporlo in freezer, in questo modo sarà estremamente più facile pelarlo e ridurlo a scaglie al momento opportuno perché la radice di zenzero sarà meno fibrosa rispetto a quando appena comprato.

Advertisement