5 comportamenti dei genitori giapponesi che dovremmo copiare subito - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
5 comportamenti dei genitori giapponesi…
10 dettagli di oggetti comuni dei quali è difficile comprendere il reale utilizzo I gatti parlano due lingue: una l'hanno sviluppata apposta per farsi capire da noi umani

5 comportamenti dei genitori giapponesi che dovremmo copiare subito

38.421
Advertisement

Non è solo il cibo a cambiare di paese in paese: ci sono moltissime diversità tra un luogo del mondo e un altro, che vanno dalla lingua al modo di intendere concetti più profondi come l'amore o la morte. Sicuramente a cambiare è anche il tipo di educazione che i genitori impartiscono ai propri figli.

Una donna, trasferitasi in Giappone con tutta la famiglia, racconta di quando si perse il figlio. Fortunatamente il piccolo fu ritrovato poco dopo, ma quell'evento spinse la mamma a riflettere: suo figlio piangeva disperato per essersi allontanato dalla mamma, quando altri suoi coetanei giravano normalmente per la città da soli. 

Con il tempo questa donna ha compreso l'abisso che separava il metodo educativo occidentale da quello orientale. Alla fine, ha concluso che ci possono essere degli elementi che possiamo apprendere dai genitori giapponesi, che potrebbero aiutare gli adulti occidentali a crescere meglio i loro bambini. 

via: Time.com
  1. Non parlano dei loro figli: le mamme occidentali sembrano tenerci molto ad informare chiunque delle lotte che ogni giorno portano avanti con i loro figli e a parlare di loro in pubblico. I genitori giapponesi parlano veramente poco di ciò che accade tra le mura domestiche. Per loro informare che il proprio figlio frequenta una scuola di musica o una squadra di calcio è un vanto: e chi si vanta non è ben visto. Sia chiaro, non è che le famiglie giapponesi non sono competitive, tutto il contrario, ma lasciano, per così dire, che 'i cavalli si vedano all'arrivo'.

  2. Non abbracciano o baciano i figli: difficilmente vedrete una donna giapponese baciare o abbracciare il figlio in pubblico. Non perché non siano affettuose, anzi, ma perché esprimono l'affetto in un altro modo. Come? Con la vicinanza. Nonostante i bambini giapponesi diventino indipendenti a pochi anni, per loro, la figura genitoriale non smetterà mai di essere centrale. Per le strade si vedono genitori con i figli al seguito nelle più diverse occasioni: la donna racconta una volta di aver visto un padre sciare con uno zainetto sulle spalle e la figlioletta dentro. La vicinanza fisica e la condivisione del tempo, è il loro modo di abbracciare o di baciare. Sembra che l'educazione giapponese abbia raggiunto un equilibrio perfetto tra indipendenza e attaccamento.

3. Insegnano ai figli l'autocontrollo: si tratta di un punto centrale dell'educazione giapponese, a cui i bambini vengono abituati fin dall'infanzia. Si deve sempre tenere conto delle altre persone presenti e quindi agire adeguatamente. Che vi troviate al ristorante, al museo, in fila al supermercato, o in un ufficio postale, vedrete sempre bambini giapponesi calmi e composti: la mamma afferma che invece i suoi bambini, in queste situazioni, sono molto difficili da gestire. L'autocontrollo è volto soprattutto a mantenere uno stato di pace che non è limitato solo al rapporto tra genitori e figli, ma ha un senso che si allarga alla comunità intera. 

4. Non fanno distinzioni tra ciò che è per bambini e ciò che è per adulti: in occidente il confine tra l'età infantile e quella adulta è fin troppo marcato, come se i bambini diventassero grandi da un giorno all'altro. Molti avranno da ridire sul fatto che in Giappone si trovino facilmente disegni a sfondo sessuale su un manga per ragazzi, o che prima della proiezione di un cartone per bambini venga mostrato il trailer di un film per adulti. Secondo loro, tutto questo serve a mantenere un equilibrio, a non confondere i bambini e a non sviluppare in loro una visione del mondo adulto distorta. 

Advertisement
immagine: pixabay.com

5. Prendono la natura molto seriamente: uno dei momenti più importanti della vita di un bambino è il suo primo pic-nic sotto i ciliegi in fiore. Trascorrere del tempo all'aperto in famiglia è un modo per rafforzare il legame. In Giappone, ci sono tantissimi parchi e le aree per bambini sono poste sotto un severo controllo. 

Ognuno ha una propria idea su come educare i propri figli, ma è sempre bene mantenere un atteggiamento critico nei confronti dei propri metodi, confrontarli con altri per verificarne sempre la correttezza e l'efficacia. Questa visione dell'educazione in Giappone può darci importanti elementi su cui riflettere!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie