Una veterinaria ci illustra 6 metodi sicuri per fermare una lite tra cani - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una veterinaria ci illustra 6 metodi…
L'avete provata ma non lo sapete: ecco in cosa consiste la (terrificante) paralisi del sonno Trasforma se stessa in centinaia di personaggi famosi SOLO grazie alla maestria nel trucco

Una veterinaria ci illustra 6 metodi sicuri per fermare una lite tra cani

20 Luglio 2017 • di Simone Troja
34.415
Advertisement

Assistere a una rissa tra cani non è mai una bella esperienza, soprattutto se uno dei due animali è il vostro. La prima cosa che verrebbe da fare, per istinto, è urlare e mettersi a correre verso di loro, ma sarebbe un comportamento eccitante e non farebbe altro che gettare altra carne sul fuoco e fomentare i due animali.
È chiaro che bisogna intervenire ma è necessario farlo nella maniera più sicura e corretta possibile. Bisogna che sappiate cosa fare, se così non fosse potete seguire uno dei sei consigli della Dottoressa Sophia Yin, veterinaria e studiosa del comportamento animale.

immagine: Flickr | Emery Way

Nei cani il gioco e l'aggressione possono apparire come comportamenti simili (soprattutto ad occhi inesperti), per esempio i cani che vedete nella foto precedente vivono insieme e sono molto amici, non stanno lottando come potrebbe sembrare dall'immagine. la Dottoressa Yin sostiene che la maggior parte dei combattimenti tra cani tende ad essere in realtà un'innocua dimostrazione di dominio. Prima di entrare in azione assicuratevi che si stiano davvero per aggredire e che non sia una semplice sessione di gioco un po' più vigorosa del solito.

I segni di una vera aggressione sono: il ringhiarsi, leccarsi le labbra, accovacciarsi, avere una postura remissiva o impaurita, aver coda tra le gambe e snudare le zanne. Se ci sono questi segni, allora i cani si stanno probabilmente per aggredire.

1. Il metodo della carriola.

Se i cani si sono già attaccati non bisogna mai mettere le mani nella zona delle fauci o del collo. Detto ciò, per adottare questo metodo bisogna essere in due e afferrare ognuno un cane nella zona posteriore, sollevargli le zampe da terra e allontanarlo rapidamente dall'altro con uno strattone.

Advertisement

2. Mettere un cuscino o un altro oggetto tra i due animali.

Per applicare questo metodo dovete restare calmi e ricordavi di tenere le mani lontane dalle fauci degli animali. In ogni caso, se hanno già iniziato ad azzannarsi è troppo tardi, il cuscino non servirà a nulla.

3. Tirare una coperta su entrambi i cani.

La coperta ha lo stesso effetto del metodo del cuscino, interrompe l'intenso contatto visivo tra i due cani. Questi metodi servono per allontanare gli animali prima che inizino ad azzannarsi. Sarebbe opportuno che i rispettivi padroni, una volta interrotto il contatto visivo, li tenessero alla dovuta distanza.

4. Spruzzare i cani con l'acqua.

Un'improvvisa spruzzata d'acqua può essere un metodo per raffreddare i bollenti spiriti e impedire che i due cani si attacchino. Anche in questo caso devono poi essere allontanati repentinamente.

Advertisement

5. Distrarli con un suono fastidioso.

Se vi rendete conto che la situazione potrebbe mettersi male potete provare a distrarre i due animali con un suono molto forte. Se siete a casa potete suonare il campanello per esempio. Nel caso in cui i due cani si siano già attaccati questa soluzione potrebbe non portare a nulla.

6. Distrarre il cane con qualcosa di positivo.

Anche in questo caso, se vedete che la situazione si mette male, potete distrarre il vostro cane con qualcosa di positivo. Lo stesso dovrà fare il proprietario dell'altro animale. Potete incitarlo a salire in macchina o a fare una passeggiata, a seconda di quali siano i suoi gusti. Ovviamente dopo dovrete assecondare la vostra promessa.

Guarda il Video:

Tags: AnimaliCaniUtili
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie