Questi semafori proiettano la luce a terra e salvano la vita ai pedoni distratti... Come te - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questi semafori proiettano la luce a…
Un architetto trasforma una fabbrica di cemento in una dimora-ufficio dagli interni spettacolari Disturbo da deficit dell'attenzione? Uno studio conferma cause e conseguenze

Questi semafori proiettano la luce a terra e salvano la vita ai pedoni distratti... Come te

28 Febbraio 2017 • di Claudia Melucci
9.248
Advertisement

I dati parlano chiaro e lanciano un messaggio di allerta rivolto a tutti noi: dopo anni, il numero di vittime della strada è tornato a salire e la colpa è nostra e dell'abuso che facciamo dello smartphone. "Solo una risposta al volo", "Solo un'occhiata e via", bastano pochi secondi di distrazione per causare feriti, se non morti. È un discorso che non vede nessuno escluso, e non basta munirsi di auricolari o accessori di sostegno per potersi sentire estranei: il cellulare distrae, provoca secondi di buio che possono essere fatali. Ovviamente non tutto ciò non riguarda solo chi è alla guida di un veicolo, ma anche chi si muove a piedi o in bicicletta.

Per ovviare a queste assurde distrazioni provocate dagli smartphone una cittadina olandese ha deciso di adottare una soluzione. 

Tutti i pedoni camminano con lo sguardo rivolto verso il basso, dritto sullo schermo dello smartphone: è un comportamento irresponsabile e pericoloso.

Gli attraversamenti pedonali, o nel peggiore dei casi la carreggiata stessa, vengono impegnati senza controllare l'effettivo libero passaggio: le auto sono costrette ad inchiodare all'improvviso creando potenziali situazioni di pericolo. È una scena che l'amministrazione della città di Bodegraven si è stancata di vedere, per questo ha deciso di apportare una modifica ai semafori pedonali che regolano l'immissione su strada dei passanti. 

La luce viene proiettata in basso di modo che anche i più impegnati a maneggiare lo smartphone possano vederla.

Per il resto nulla cambia: la luce verde è un segnale di via, quella rossa di fermo. 

I semafori sono stati progettati e realizzati da una compagnia locale, la HIG Traffic Systems, che spera di vendere il prodotto al resto delle città trafficate.

Il provvedimento preso dall'amministrazione non ha risparmiato polemiche: per molti non è giusto avallare un comportamento sbagliato e imprudente e propongono sanzioni non solo per gli automobilisti che fanno dello smartphone un uso improprio durante la guida, ma anche per i pedoni.

Di che parere siete a riguardo? Avete una soluzione per rieducare i pedoni e sensibilizzarli al rischio di camminare in città distratti?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie