Era la loro babysitter da sole 2 settimane: il gesto di questa giovane ha lasciato incredula la famiglia - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Era la loro babysitter da sole 2 settimane:…
L'unico intervento chirurgico con un tasso di mortalità del 300 per cento: ecco cosa accadde Sembra uno stagno ma è una piscina a tutti gli effetti: senza cloro e rispettosa della natura!

Era la loro babysitter da sole 2 settimane: il gesto di questa giovane ha lasciato incredula la famiglia

187.364
Advertisement

Kiersten Miles è una ragazza di ventidue anni che come tante altre cerca di mantenersi durante gli studi svolgendo qualche lavoretto. Nel suo caso, grazie a dei conoscenti in comune, Kiersten era stata assunta da una famiglia del New Jersey affinché badasse ai tre bambini di casa. Sin da subito la ragazza era stata avvisata che la più piccola di casa, Talia, aveva diversi problemi di salute, ma nell'arco di due settimane le fu chiara la gravità della situazione...

La piccola Talia è affetta da una malattia rara chiamata atresia biliare a causa della quale dopo la nascita il suo sistema biliare si era distrutto causandole gravi danni epatici.

immagine: Farra Rosko

A Talia il problema era stato diagnosticato all'età di nove mesi e i medici avevano comunicato alla famiglia che senza un trapianto del fegato, la piccola avrebbe potuto non superare i due anni di età.

Dopo sole due settimane al servizio della famiglia, la ragazza ha iniziato a informarsi riguardo alla malattia della piccola e alle sue possibilità di sopravvivenza. Quando le fu chiaro che lei avrebbe potuto aiutarla e sapendo che la piccola era in lista di attesa per un trapianto, Kiersten ha deciso di parlare con i genitori di Talia.

immagine: Farra Rosko
Advertisement

Kiersten aveva scoperto di essere compatibile per il trapianto di fegato, sapeva che l'operazione non sarebbe stata troppo invasiva e che rendendosi disponibile avrebbe potuto salvare la vita della piccola Talia.

immagine: Farra Rosko

Nel corso delle settimane successive, la ragazza si sottopose a tutta una serie di test medici e ora finalmente il trapianto ha avuto luogo.

immagine: Farra Rosko

Grazie alla donazione di un pezzo del fegato di Kiersten, ora la piccola potrà sperare di vivere a lungo, anche se sarà costretta ad assumere farmaci anti-rigetto per tutta la vita.
I genitori della piccola dicono di aver incontrato un angelo: "Quando Kiersten affrontò l'argomento per la prima volta rimanemmo di sasso ma mai avremmo immaginato che una sconosciuta sarebbe andata fino in fondo per la nostra Talia. Non saremo mai in grado di esprimere la nostra gratitudine per il gesto di generosità che ha compiuto per nostra figlia".

Tags: CommoventiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie