Una scuola elementare sostituisce i castighi con ore di meditazione: ecco cosa è cambiato - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una scuola elementare sostituisce i…
Il tuo pc ha una fotocamera frontale? Ecco perché dovresti oscurarla (come fa Zuckerberg) Cosa accadrebbe a noi e alla Terra se domani tutti smettessimo di mangiare carne?

Una scuola elementare sostituisce i castighi con ore di meditazione: ecco cosa è cambiato

8.435
Advertisement

La scuola elementare Robert Coleman in Baltimora ha modificato l'approccio ai comportamenti maleducati degli alunni: se prima era previsto il tradizionale periodo di 'castigo' durante il quale venivano eseguiti compiti extra o nei casi più delicati si colloquiava con lo psicologo dell'istituto, ora i piccoli studenti partecipano a lezioni di meditazione

A distanza di due anni dall'attuazione del nuovo regolamento scolastico i risultati sono sorprendenti: genitori ed insegnanti sono soddisfatti degli effetti positivi della meditazione e delle pratiche di rilassamento sui bambini. 

Scoprite insieme a noi questa curiosa iniziativa, con la speranza che venga abbracciata anche da altre scuole.

via: hlfinc.org

'Punire' i bambini per comportamenti sbagliati viene considerato il migliore provvedimento da prendere per far capire l'errore commesso.

Gli insegnanti della scuola elementare di Baltimora hanno pensato a provvedimenti alternativi ai compiti aggiuntivi e alle interrogazioni a sorpresa.

Advertisement

Da 2 anni gli studenti che si comportano in modo scorretto si riuniscono in una stanza in cui non ci sono distinzioni di età: non c'è neanche un insegnante che impartisca direttive.

Nella stanza è presente soltanto un'esperto in meditazione e rilassamento. Nessun banco, nessun quaderno: per un attimo ci si dimentica di essere a scuola.

L'esperto aiuta a calmare stati di agitazione ed insegna metodi di concentrazione.

Gli insegnanti hanno constatato come le punizioni tradizionali non aiutavano il bambino a capire lo sbaglio, ma aumentavano il senso di disapprovazione nei confronti della scuola.

La meditazione sembra avere molto più successo. Gli studenti hanno modo di pensare a ciò che è successo e lasciano l'aula con gli strumenti per risolvere le problematiche che hanno scatenato quel comportamento.

Le lezioni di meditazione sono state aperte recentemente anche ad altri casi: bambini iperattivi, con sindrome da deficit di attenzione e vittime di bullismo.

Attraverso queste lezioni è stato anche più facile riconoscere i bambini con problemi familiari e fornire un supporto adeguato.

Inaspettatamente la meditazione ha migliorato anche i risultati nell'andamento scolastico.

I genitori e gli insegnanti sono completamente soddisfatti dei benefici apportati dall'iniziativa: i casi di bullismo sono diminuiti negli anni ed è migliorata la condotta di tutti gli iscritti all'istituto. 

A seguito dei numerosi casi di suicidi di studenti vittime di bullismo scolastico, è importante individuare una soluzione efficace per arrestare il verificarsi di tali gravi incidenti. 

Che cosa ne pensate? Sareste favorevoli all'introduzione di ore di meditazione nella scuola di vostro figlio? 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie