Mentre siede al bar con sua figlia, un estraneo la stupisce con un gesto semplice e potente

di Anna Brunelli

22 Giugno 2016

Mentre siede al bar con sua figlia, un estraneo la stupisce con un gesto semplice e potente
Advertisement

Da quando è nata sua figlia Sophia, affetta da sindrome di Down, Pam si è abituata agli sguardi incuriositi e insistenti degli estranei. Ci ha fatto l'abitudine, ma non vuol dire che quegli sguardi le facciano meno male.

Quando Pam ha saputo che la bambina che portava in grembo aveva una malattia, le è caduto il mondo addosso. Ma l'amore di una madre va oltre e si è innamorata di Sophia al primo sguardo, accettando la sua malattia e amando la bambina così com'era. Sperava solo che gli altri potessero vedere la figlia come la vedeva lei.

Ma purtroppo non è stato così... Fino a un giorno come un altro, reso speciale da un piccolo grande gesto di un uomo sconosciuto...

"Come accade spesso, ero seduta in un bar con mia figlia. E, come accade altrettanto spesso, due signore sedute vicino a noi hanno iniziato a fissarci e a parlare sottovoce tra loro

"Come accade spesso, ero seduta in un bar con mia figlia. E, come accade altrettanto spesso, due signore sedute vicino a noi hanno iniziato a fissarci e a parlare sottovoce tra loro

Facebook/ Slice of Life

Advertisement

Ho ricambiato il loro sguardo impertinente, ma loro hanno continuato a fissare Sophia, allungando il collo per vederla meglio. Ci sono abituata, ma quel giorno mi ha dato davvero fastidio

Ho ricambiato il loro sguardo impertinente, ma loro hanno continuato a fissare Sophia, allungando il collo per vederla meglio. Ci sono abituata, ma quel giorno mi ha dato davvero fastidio

Facebook/ Slice of Life

Un attimo dopo si è alzato un uomo e si è avvicinato. "Fantastico", mi sono detta, "un altro che vuole guardarla più da vicino..." Ma l'uomo ha dato il cinque a Sophia e le ha stretto la mano. Lei gli ha sorriso, sventolando la mano.

Un attimo dopo si è alzato un uomo e si è avvicinato. "Fantastico", mi sono detta, "un altro che vuole guardarla più da vicino..." Ma l'uomo ha dato il cinque a Sophia e le ha stretto la mano. Lei gli ha sorriso, sventolando la mano.

Facebook/ Slice of Life

"Tua figlia è bellissima", ha esclamato, "Congratulazioni!"

"Tua figlia è bellissima", ha esclamato, "Congratulazioni!"

Facebook/ Slice of Life

Sono scoppiata a piangere nel mezzo del bar: era il primo sconosciuto che si congratulava con me per la nascita di Sophia. Il primo a riconoscere il suo valore e la sua bellezza

Sono scoppiata a piangere nel mezzo del bar: era il primo sconosciuto che si congratulava con me per la nascita di Sophia. Il primo a riconoscere il suo valore e la sua bellezza

Facebook/ Slice of Life

Advertisement

In un mondo in cui gli estranei la fissano senza vederla veramente, quell'uomo ha visto la sua importanza

In un mondo in cui gli estranei la fissano senza vederla veramente, quell'uomo ha visto la sua importanza

Facebook/ Slice of Life

Advertisement