L'Isola dei Gatti si rivolge ad Internet per un'emergenza cibo: la risposta supera le aspettative - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
L'Isola dei Gatti si rivolge ad Internet…
Adottano un cane di 17 anni e scrivono una promessa: le loro parole sono commoventi L'esterno non promette nulla di buono, ma entrando in questa casa si resta incantati

L'Isola dei Gatti si rivolge ad Internet per un'emergenza cibo: la risposta supera le aspettative

13 Marzo 2016 • di Marco Renzi
7.151
Advertisement

Aoshima è una remota, minuscola isola nel Sud del Giappone, con una particolarità: il rapporto uomo - gatti è di 1:6. Gli abitanti dell'isola sono pochissimi, tutti ex pescatori e pensionati. Quasi 400 anni fa, Aoshima era un piccolo villaggio di pescatori, nel quale vennero introdotti i gatti per liberarsi dai topi che infestavano le barche in cerca di cibo. Ma negli ultimi decenni la situazione è diventata incontrollabile, il numero dei gatti è cresciuto in maniera spropositata.

Un'emergenza lanciata da Aoshima ha mobilitato il mondo intero. Ecco cosa è successo :-)

Il numero di gatti ad Aoshima è impressionante.

Durante il forte maltempo di una settimana, gli approvvigionamenti di cibo all'isola si sono complicati: i primi a farne le spese sono stati i gatti.

Advertisement

Gli abitanti dell'isola hanno pensato di rivolgersi ad Internet.

“Per favore, mandate cibo per gatti ad Aoshima”, recita il primo Tweet.

“Non ci sono negozi alimentari ad Aoshima, e gli abitanti acquistano le loro provviste recandosi con una barca sulla terraferma”.

Advertisement

“Ma purtroppo c'è troppo vento e il servizio è stato sospeso”.

Pochi giorni dopo, l'isola è stata letteralmente sommersa dalle donazioni.

Advertisement

Gli aiuti hanno superato le aspettative!

E i gatti sono stati sfamati...

Tags: AnimaliGatti
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie