Ti stupirà vedere cosa si può ottenere con 1 solo metro quadro di terreno - Curioctopus.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ti stupirà vedere cosa si può ottenere…
La ragazza gli chiede di scegliere tra lei e il cane... La sua risposta è GENIALE. Gli agenti arrivano per salvare un bradipo... e lui li ricambia con un sorriso irresistibile

Ti stupirà vedere cosa si può ottenere con 1 solo metro quadro di terreno

26 Gennaio 2016 • di Marco Renzi
16.331
Advertisement

Vivere in città non significa necessariamente dover abbandonare l'idea di fare giardinaggio, in quanto esistono diversi progetti per poterlo fare anche nel contesto urbano, nel proprio appartamento o nel giardino condominiale.

Se lo spazio a disposizione è minimo, la soluzione ideale è quella del giardino verticale, che utilizza principalmente materiali di riciclo, e sviluppandosi in altezza consente di coltivare piccole piante, ad esempio quelle aromatiche.

Se invece si possiede un balcone o una terrazza, si può fare molto di più...

Utilizzando soltanto un metro quadro di spazio, si può coltivare una quantità di piante diverse, pari al consumo mensile medio di una persona.

L'orto domestico si può installare direttamente a terra oppure in un recinto quadrato di almeno 30 centimetri di profondità.

Bisogna poi fare del quadrato una griglia, dividendo piccole caselle di 20 x 20 centimetri ciascuna. In ognuna andrà piantato un ortaggio. 

Advertisement

Il recinto deve essere posizionato nella zona di maggiore luce, e bisogna poi organizzare la disposizione dei vari ortaggi in base alle loro dimensioni.

Per massimizzare la produzione delle piante è importante tenere conto dell'esposizione della luce, dell'irrigazione, e della disposizione degli ortaggi nel recinto.

Bisogna evitare che quelli più grandi facciano ombra a quelli più piccoli, per questo devono essere disposti nelle ultime file quelli che crescono in verticale.

Si possono distinguere tre categorie di ortaggi:

Piccoli:  ravanelli, carote, cipolle, spinaci, lattuga, prezzemolo, coriandolo, erba cipollina...

Grandi: cavoli, broccoli, cavolfiori, peperoni, melanzane, timo, basilico, bieta...

Verticali: pomodori, cetrioli, zucchine, fagiolini, piselli e alcuni tipi di zucche.

Advertisement

È un orto che può essere curato tutto l'anno, alternando le colture estive a quelle invernali.

È una pratica ideale da fare insieme ai bambini: prendersi cura delle piante sviluppa in loro un senso di responsabilità, li abitua alla pazienza e a godersi infine i frutti della propria fatica e del proprio impegno.

Advertisement

Questo piccolo orto vi dà una grande possibilità, quella di nutrirvi con cibi sani di cui conoscete la provenienza e le condizioni in cui sono stati coltivati.

Vi accorgete del sapore differente che avranno i vostri prodotti, più intenso e più genuino. Sceglierete voi quali prodotti somministrare alle piante e se seguire una coltivazione biologica o meno.

Fidatevi, una volta provati i cibi sani come quelli che produrrà il vostro orto non saprete più tornare a mangiare quelli derivati da una coltura intensiva!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie