Fossili scoperti nel Regno Unito rivelano una nuova specie di dinosauro: risale a 125 milioni di anni fa

Francesca Argentati image
di Francesca Argentati

11 Luglio 2024

Ricostruzione della nuova specie di dinosauro Comptonatus chasei

John Sibbick/Journal of Systematic Palaeontology

Advertisement

I dinosauri si sono estinti da milioni di anni, ma non sappiamo ancora tutto su di loro e non conosciamo tutte le specie che hanno solcato il nostro pianeta: nuovi fossili hanno portato alla scoperta di una specie precedentemente sconosciuta.

Scoperti i fossili di un dinosauro iguanodonte sull'isola di Wight

Circa 65 milioni di anni fa, sul finire del Cretaceo, i giganti terrestri chiamati dinosauri scomparvero dal pianeta Terra. A distanza di così tanto tempo, i paleontologi continuano a studiare fossili che portano a scoperte inedite: in questo caso, i resti trovati sull'isola di Wight, Inghilterra, hanno permesso di identificare una specie finora sconosciuta.

Nei tempi moderni, gli unici dinosauri sopravvissuti sono i coccodrilli e gli uccelli, mentre il più raro tra le antiche creature estinte è il Parasaurolofo, un adrosauride di cui si conoscono solo pochi esemplari. Tuttavia, i nuovi fossili rilevano un "nuovo" dinosauro di cui nessuno conosceva l'esistenza, che il team dell'Università di Portsmouth, nell'Hampshire, ha descritto come un nuovo genere di iguanodonte, chiamandolo Comptonatus chasei.

Advertisement

Il dinosauro Comptonatus chasei viveva 125 milioni di anni fa

Fossili del dinosauro Comptonatus chasei trovati sull'isola di Wight

Journal of Systematic Palaeontology

Lo studente di dottorato Jeremy Lockwood e i suoi colleghi hanno riferito che l'ultimo dinosauro scoperto abitava il pianeta durante il Cretaceo inferiore, ovvero circa 125 milioni di anni fa. "Questo animale pesava circa una tonnellata", ha spiegato Lockwood, "più o meno quanto un grande bisonte americano maschio. Le prove delle impronte fossili trovate nelle vicinanze mostrano che probabilmente si trattava di un animale da pastore, quindi è possibile che grandi mandrie di questi pesanti dinosauri si muovessero in giro spaventate dai predatori nelle pianure alluvionali."

Gli Iguanodontia, a cui apparteneva il Comptonatus chasei, erano un gruppo di dinosauri che si ritiene videro la luce nel Giurassico medio superiore. Nello specifico, ha affermato la paleontologa Susannah Maidment del Natural History Museum di Londra, la nuova specie rappresenta "un fantastico esemplare di dinosauro: uno dei più completi rinvenuti nel Regno Unito nell'ultimo secolo."

Comptonatus chasei è successivo al Brighstoneus, ma precedente al Mantellisaurus, entrambi suoi parenti iguanodontia. Il nuovo genere "dimostra rapidi tassi di evoluzione e potrebbe aiutarci a capire come gli ecosistemi si siano ripresi dopo un presunto evento di estinzione alla fine del periodo Giurassico" spiegano gli i ricercatori.

Il ritrovamento dei numerosi fossili del Comptonatus chasei

La Formazione Wessex, formazione geologica ricca di fossili sull'Isola di Wight

Graham Horn/Wikimedia commons - CC BY-SA 2.0

A ritrovare i reperti - ben 149 - è stato il collezionista di fossili Nick Chase, nella Formazione Wessex a Compton Bay, sull'isola inglese nel 2013. Il Comptonatus chasei, che prende il nome dal luogo del ritrovamento e dal suo scopritore, era un dinosauro erbivoro. Gli esperti spesso definiscono gli iguanodonti come "mucche del Cretaceo", predate dai rapaci carnivori.

Ogni elemento fossile rinvenuto è stato esaminato nello studio pubblicato sul Journal of Systematic Palaeontology: il fossile di maggiori dimensioni appartiene a un'anca, "grande più o meno come un piatto da portata" scrivono i ricercatori. Sull'isola di Wight, durante il XX secolo, sono state trovate solo quattro specie inedite di dinosauri, ma negli ultimi cinque anni ne sono state identificate otto. Secondo Lockwood, "questa è davvero una scoperta straordinaria. Ciò si aggiunge alle recenti ricerche che dimostrano che il Wessex era uno degli ecosistemi più diversificati al mondo".

Advertisement