Non lavi mai la moka per non intaccare il sapore del caffè? Ecco cosa dovresti sapere

di Davide Bert

10 Settembre 2023

Non lavi mai la moka per non intaccare il sapore del caffè? Ecco cosa dovresti sapere
Advertisement

Il caffè è uno degli alimenti più consumato in tutto il mondo. La tecnologia ha reso possibile realizzarlo in poche e semplici mosse, per questo le case sono state invase da macchinette con capsule e cialde. Nonostante la diffusione di questi metodi di preparazione, il consumo di questo "oro nero" al bar non ne ha risentito molto.

La macchinetta è molto più pratica da usare, nonostante ciò sono ancora molte le persone che preferiscono la classica caffettiera in alluminio, considerata ancora come uno dei modi più diffusi per preparare questo gustoso e aromatico elisir energetico. Eppure in pochi sanno che esiste un pericolo nella moka, una minaccia nascosta dietro una delle abitudini più amate. Vediamo, allora, nel dettaglio di cosa si tratta.

via Gw 360

I benefici del caffé

I benefici del caffé

PxFuel

No, il caffè di per sé non c’entra nulla. A lungo la diatriba riguardante i benefici del caffè ha creato tifoserie opposte, ma al netto sembra prevalere una regola che riesce a far rientrare il caffè tra le bevande non da demonizzare: il buonsenso e la misura. Senza eccedere, infatti, non ci sono controindicazioni nell'assumere questa bevanda, tranne in quadri di salute particolari per cui sono necessarie accortezze diverse, addirittura situazioni in cui il caffè è totalmente da eliminare.

Senza fine sembrano invece essere gli studi che si susseguono nello smentire o nel confermare il potere del caffè nello svegliare la mattina e rendere le persone più energiche. Sarà forse una sorta di effetto placebo?

Certo, come per ogni cosa serve una misura, non bisogna mai eccedere, perché altrimenti anche un alimento salutare potrebbe portare effetti indesiderati. Quale sarà allora il pericolo nella moka da cui stare in guardia?

Advertisement

La sostanza da evitare

La sostanza da evitare

Pexels

Si tratta del calcare. Infatti, a lungo andare, caffè dopo caffè, la macchinetta tende ad accumularne dei residui sul fondo e in altri punti, tra filtro e valvola. Il fatto è che quasi sempre si tende a lavare rapidamente la caffettiera, o addirittura a sciacquarla soltanto.

L’abitudine è dovuta anche alla falsa credenza che così si conserva meglio il sapore della miscela. Al contrario, più si va avanti, più le patine diventano spesse. In questo modo, si compromette la qualità della bevanda, si rischia di far esplodere la macchinetta per il calcare accumulato sulla valvola e si danneggia il proprio benessere. Come evitare allora il pericolo nella moka?

La solzuione

La solzuione

Pick Pik

La soluzione è semplice, una volta al mese basta immergere la caffettiera in una soluzione di acqua, aceto e bicarbonato, per almeno un’ora. Dopo questa procedura, si consiglia di farla andare a vuoto semplicemente con acqua, per effettuare una pulizia profonda e una sorta di sterilizzazione. Con questo sistema si allunga la vita della macchinetta, e auspicabilmente anche quella di chi ne beve il contenuto.

Conoscevi questo pericolo? Adesso applicando questi metodi di lavaggio potrai evitare qualsiasi problematica.

 

Advertisement