x
I cani femmina pensano che i loro padroni…
Si conoscono su un sito di incontri e iniziano a corteggiarsi: scoprono di essere madre e figlio Anziano passeggia insieme al suo animale da compagnia: una tartaruga col cappello da cowboy

I cani femmina pensano che i loro padroni non siano intelligenti: la scienza spiega il perché

23 Ottobre 2022 • di Matteo Cicarelli
1.703
Advertisement

Si dice che il cane sia il migliore amico dell'uomo. Molte persone, infatti, amano circondarsi di questi cuccioli pelosi, perché affettuosi e fedeli compagni di vita, anche se però qualcuno potrebbe iniziare a ricredersi dopo una delle recenti scoperte. Fino ad adesso, si pensava che si legassero ai padroni senza mai giudicarli, ma a quanto pare non è così.

Infatti, grazie delle ricerche è stato dimostrato che i cani giudicano i propri proprietari, a dirlo è stata la scienza, che ha studiato i loro comportamenti, evidenziando che le femmine osservano e si avvicinano solo agli individui competenti, ovvero coloro che riescono a portare a termine un determinato compito.

via: Dailymail

La sperimentazione è stata realizzata presso l'Università giapponese di Kyoto, da un team di scienziati guidato da Hitomi Chijiiwa. La ricerca ha evidenziato che i cani, specialmente le femmine, studiano e giudicano i comportamenti dei propri padroni. Tutto ciò è stato valutato sulla base di un preciso esperimento.

Ai cani venivano poste davanti due persone ognuna con in mano un contenitore. Una era competente e riusciva a togliere il tappo della confezione senza problemi, mentre l'altra aveva difficoltà nell'eseguire la stessa azione.

I cani maschi osservavano entrambe le persone senza fare distinzioni o preferenze. Al contrario, le femmine distoglievano quasi immediatamente lo sguardo da coloro che non riuscivano ad aprire il contenitore, mentre guardavano molto più a lungo gli individui competenti, arrivando perfino ad avvicinarsi a quest'ultimi.

I cani essendo gli animali che sono maggiormente a contatto con gli uomini potrebbero aver imparato a conoscere e a decifrare i loro comportamenti, ma soprattutto pare abbiano trovato un modo per comunicare.

Solitamente, sembra che i cani si leghino principalmente a coloro che sono maggiormente amichevoli, ma soprattutto generosi con il cibo. "I risultati dell'esperimento hanno dimostrato - spiega Chijiiwa - come le femmine identifichino e si soffermino sulle competenze degli individui. Ulteriori esami potrebbero evidenziare le differenze tra cani maschi e femmine nel modo in cui valutano gli esseri umani".

Questo studio risulta molto interessante, proprio perché sottolinea come il legame tra uomo e cane non sia dettato esclusivamente dai tratti sociali, ma anche da quelli non sociali come abilità o competenza.

Una ricerca che forse permetterà di comprendere ancor di più i nostri amici pelosi, cosa ne pensi?

Tags: AnimaliCaniScienza
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie