x
Polizia ritrova una fede nuziale smarrita…
L'uomo eremita di 87 anni che non si lava da quando ne aveva 20: è considerato Un papà è riuscito a risparmiare più di 850€ sulla bolletta monitorando il consumo degli elettrodomestici

Polizia ritrova una fede nuziale smarrita e lancia un appello: "Ci auguriamo possa tornare al proprietario"

08 Settembre 2022 • di Francesca Argentati
967
Advertisement

Uno degli oggetti più cari a una persona sposata, e dall'enorme valore sentimentale che supera di gran lunga quello economico, è sicuramente la fede nuziale: dal momento in cui si infila all'anulare sinistro, infatti, diventa il simbolo di un amore che ci si augura possa durare per sempre. Nei lunghi anni in cui la si indossa, però, può capitare di toglierla per i più svariati motivi e, purtroppo, di perderla. Smarrirla è di certo qualcosa di molto spiacevole, ma che, comunque, può accadere. In tali casi, si spera di riuscire a ritrovarla e che qualcuno si adoperi per farla tornare tra le nostre mani. Questo è ciò che ha fatto la polizia dopo aver rinvenuto un anello matrimoniale maschile, lanciando un appello sul proprio account per riuscire a rintracciare il proprietario.

via: ANSA

Degli agenti di polizia in Italia hanno ritrovato diversi oggetti smarriti, che sono riusciti senza difficoltà a riconsegnare alle persone cui appartengono, fatta eccezione per una fede nuziale appartenente a un uomo su cui sono incisi nome e data: "Corrado 12.9.1967". Un anello piuttosto datato, cui il proprietario sarà di certo affezionato.

Per questo motivo, la questura ha pubblicato le foto del monile smarrito in un post pubblicato su Facebook, nella speranza che qualcuno possa riconoscerlo. In realtà, l'idea è che appartenga a una donna, cioè alla moglie di Corrado, la quale deve essere molto legata alla fede, simbolo del suo matrimonio avvenuto così tanti anni fa.
La polizia ha incoraggiato gli utenti a condividere le immagini dell'anello, così da riuscire a raggiungere la persona a cui appartiene più rapidamente.

"La fede in questione si ritiene possa appartenere ad una donna" hanno scritto gli agenti su Facebook. "L’augurio è che attraverso questo appello, il legittimo proprietario possa riconoscere l’oggetto e rivolgersi alla Questura" indicando poi i recapiti da contattare.

Grazie alle condivisioni sui social, le possibilità che la fede di Corrado torni da chi dovrebbe conservarla sono aumentate esponenzialmente. Ci auguriamo che questo possa accadere il prima possibile, dal momento che un oggetto simile racchiude non solo ricordi, ma anche una gran fetta di vita vissuta insieme alla persona amata.

E a te è mai capitato di smarrire un oggetto importante? Sei riuscito a ritrovarlo?

Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie