Tradurre i miagolii in parole: ci pensa MeowTalk, la nuova app per proprietari di gatti

Laura Ossola

11 Settembre 2022

Tradurre i miagolii in parole: ci pensa MeowTalk, la nuova app per proprietari di gatti
Advertisement

Chi ha un gatto sa quanto sarebbe bello poter interpretare i miagolii dei nostri amici pelosi. Misteriosi, solitari e spesso difficili da capire, i gatti sono animali molto affascinanti ma a volte può diventare complicato avere a che fare con loro. Viziati e schizzinosi quando si tratta di cibo, amano dormire nei posti più assurdi e non importa quante meravigliose cucce o quanti spettacolari tira-graffi comprerete per loro: si ostineranno ad eleggere come loro regno ogni scatola di cartone che lascerete in giro per casa e a farsi le unghie sul vostro divano o sui vostri mobili preferiti.

Ora esiste una app che è in grado di tradurre i miagolii dei nostri cuccioli in parole: scopriamola insieme.

via BBC

Advertisement

Pexels - not the actual photo

Si chiama MeowTalk ed è stata sviluppata da un ex ingegnere di Amazon che ha sviluppato anche Alexa: è la app che finalmente aiuterà i proprietari di gatti a interpretare e tradurre i miagolii dei loro amici a 4 zampe. Attualmente il dizionario contiene una piccola selezione di frasi tra cui "Dammi da mangiare", "Sono arrabbiato" e "Lasciami in pace" ed è personalizzata per ogni profilo utente. A differenza degli umani infatti i gatti non hanno un linguaggio comune, ma personalizzano i loro miagolii in funzione del loro interlocutore, con più o meno vocaboli. Ma vediamo più nel dettaglio come funziona.

Pexels - not the actual photo

La app diventa sempre più accurata man mano che la si utilizza ed è in grado di comprendere la voce del felino registrandone ed etichettandone i suoni; la tecnologia traduce istantaneamente il miagolio e una voce umana ripete le parole dal cellulare. Javier Sanchez, responsabile del progetto presso lo sviluppatore Akvelon, ha dichiarato che lo scopo ultimo è quello di sviluppare un collare intelligente. "Penso che questo sia particolarmente importante, perché molte persone spesso si ritrovano a casa soli con questi felini" ha aggiunto Sanchez "Ciò consentirà loro di comunicare con il loro gatto, o almeno capirne l'intento, costruendo così una connessione molto importante."

 

Advertisement

Essendo ancora in fase di sviluppo, al momento la app ha ricevuto recensioni contrastanti. Gli utenti lamentano principalmente la necessità di passare alla registrazione premium per utilizzarne le funzionalità, ma anche le traduzioni non sembrano sempre così accurate. "Il mio gatto mi dice "sono nervoso" mentre gli sto facendo le carezze e lui fa le fusa soddisfatto e "sto dormendo" mentre invece sta mangiando" scrive un utente.

Un'idea meravigliosa insomma, che tuttavia necessita ancora di un po' di pratica per migliorarsi e diventare più accurata e affidabile. Nel frattempo, è un simpatico passatempo per chi condivide la sua esistenza con i piccoli amici felini!

Advertisement