Posteggia l'auto per 8 minuti e riceve una multa: "stavo cercando di pagare il parcheggio"

Matteo Cicarelli

29 Agosto 2022

Posteggia l'auto per 8 minuti e riceve una multa:
Advertisement

Prendere una multa non è mai una cosa piacevole, sopratutto quando non è stata commessa nessuna infrazione. Infatti, Ian Dykes ha sottolineato come trova ingiusta la sanzione di 72 euro, metà della sua paga giornaliera, che ha ricevuto per aver posteggiato per soli otto minuti la sua auto. Quello che lo ha fatto infuriare di più è che gli è stata fatta, mentre tentava di pagare il parcheggio.

Ian è un ingegnere dell'azienda Dell. Quella mattina si è recato nella zona di East Street di Nottingham, perché avrebbe dovuto svolgere un lavoro per un cinema lì vicino. In questa cittadina inglese è molto difficile posteggiare, quindi quando si è in prossimità della meta è sempre meglio cominciare a cercare un posto per l'auto. L'uomo fortunatamente ha trovato un parcheggio non troppo distante dal luogo in cui si stava recando. Proprio, però, nel momento in cui ha deciso di fermare qui la macchina sono iniziati i problemi.

via Grimsbytelegraph

Advertisement

Pexels - Not the actual photo

Una volta parcheggiato Ian deve pagare la sosta, per farlo era necessario chiamare un numero. "Ho telefonato - spiega l'uomo - e ho inserito la targa della mia auto, poi me l’hanno chiesta ancora e l’ho inserita di nuovo. Mi ha chiesto di digitare il numero circa quattro volte. Non accettava il pagamento, così dopo otto minuti ho pensato fosse meglio andarsene".

Ian non essendo riuscito a pagare ha deciso di salire nuovamente in macchina e andarla a posteggiare da un'altra parte. Vicino al cinema si trova un altro parcheggio a due piani, ha scelto, quindi, di recarsi lì. Questa volta è andato tutto liscio.

Pexels - Not the actual photo

Ian oramai aveva dimenticato tutta la vicenda quando, circa una settimana dopo, gli è arrivata una multa di 72 euro. Il motivo era l'aver lasciato l'auto in sosta (per otto minuti), senza aver pagato. Naturalmente, l'uomo non ha perso tempo e ha fatto ricorso nei confronti della società che gestisce il parcheggio. Oltre a sottolineare che ha lasciato lì l'auto per poco tempo, ha mostrato che neanche 10 minuti dopo si trovava in un altro parcheggio.

L'azienda però è stata inflessibile e ha costretto l'uomo a pagare: "hanno detto che la macchina non aveva alcun problema, ma non era così. Continuava a ripetere sempre le stesse cose, è stato estenuante". Ha vissuto una situazione in cui nessuno vorrebbe trovarsi. 

Advertisement