x
Lascia il lavoro da saldatore per dedicarsi…
Ragazzo trova un covo segreto sotto la stazione ferroviaria della sua città:

Lascia il lavoro da saldatore per dedicarsi a fare le unghie: "Se me lo avessero detto, non ci avrei creduto"

07 Agosto 2022 • di Francesca Argentati
3.942
Advertisement

Inseguire i propri sogni per raggiungere la felicità è l'obiettivo di tutti, ma spesso ci troviamo a dover scegliere tra due strade: quella che ci attrae e che vorremmo intraprendere, ma che non ci garantirebbe alcuna sicurezza, e l'altra, più noiosa e meno interessante, che però potrebbe assicurarci una certa stabilità. Per il giovane brasiliano di cui stiamo per parlarti, però, non è stato così: nonostante la sua scelta non fosse esentata da possibili giudizi, ciò che più desiderava fare e che ha messo in pratica non solo coincide con la felicità, ma anche con uno stipendio decisamente superiore al precedente.

via: Record TV

Henrique Albertasse ha 26 anni e, fino a un certo punto della sua vita, ogni mattina si svegliava prima del sorgere del sole per riuscire a prendere l'autobus che lo avrebbe portato al lavoro: la fabbrica di automobili Honda, dove svolgeva la mansione di saldatore. Dopodiché, alle tre del pomeriggio, si preparava per recarsi al suo secondo lavoro, dove sarebbe rimasto fino alle dieci di sera: quello di nail designer, cioè disegnatore di unghie.

Per Henrique, questa seconda professione serviva ad aumentare il suo guadagno, fin quando non ha realizzato di volerlo trasformare nel suo primo e unico impiego, dal momento che lo stipendio poteva diventare nettamente superiore e, nondimeno, il lavoro gli piaceva molto di più.

Così, nel giro di sei mesi, il giovane si è licenziato dalla mansione di operaio metallurgico e, abbandonate le auto, si è lanciato nella carriera in campo estetico. Alimentando il suo profilo social ha conquistato migliaia di follower e moltissimi clienti, diventano uno dei nail designer più in voga a São Paulo.

Ovviamente, questa scelta ha comportato anche alcune difficoltà: svolgere una professione considerata ancora prettamente femminile non è di certo facile, eppure grazie al suo impegno Albertasse è riuscito ad affermarsi, vantando un numero incredibile di clienti entusiaste.

Al termine della formazione di nail stretching che ha svolto insieme a sua sorella, Henrique ha fatto una considerazione: "Ho lasciato il corso e ho pensato: questo è quello che farò. Se me lo avessero detto un anno prima, non ci avrei mai creduto. Ho lavorato in uno stabilimento metallurgico e il 95% dei miei colleghi erano uomini. Certo, c'è stata qualche commento ironico da parte dello staff, ma questo non ha distolto l'attenzione dal mio obiettivo."

Per tenersi al passo con le ultime novità e tendenze, il ragazzo segue ogni giorno video, tutorial, seminari ed eventi di moda: "Anche quando dormo sogno le unghie" ha detto con ironia.

Che ne pensi della sua decisione di cambiare lavoro, passando dalla lavorazione delle macchine a quella delle unghie?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie