x
Due ragazzi lanciano una raccolta fondi…
Qual è il tuo segreto più Brutte giornate: 17 persone condividono i momenti più sfortunati che hanno vissuto

Due ragazzi lanciano una raccolta fondi per comprare un'isola caraibica e creano una nuova micronazione

03 Aprile 2022 • di Francesca Argentati
2.311
Advertisement

A chi non piacerebbe poter acquistare un’isola? Possedere un “piccolo” posto nel mondo, dove rifugiarsi per trascorrere alcuni mesi o una vita intera? Di sicuro un desiderio ambizioso, che fa parte di quei sogni che – nella maggior parte dei casi – rimangono nel cassetto senza nemmeno provarci. Comprare un’isola non è uno scherzo e richiede una massiccia quantità di capitali, eppure due giovani ragazzi non si sono dati per vinti finché non sono riusciti a raggiungere l’obiettivo.

Si tratta di Gareth Johnson e Marshall Mayer, fondatori del progetto Let’s buy an island dal 2018 che si sono accaparrati un’isola del Belize.

via: CNN Travel

I due si sono conosciuti durante un viaggio e hanno iniziato a confrontarsi sul tema del turismo, domandandosi quanto potesse costare acquistare un’isola.

Ci siamo resi conto che, in realtà, c’erano parti del mondo in cui era ‘fattibile’ se avessimo messo insieme i nostri fondi hanno dichiarato.

Così, i due giovani hanno dato vita a una campagna di raccolta fondi, riuscendo a racimolare una cifra pari a 300.000 euro.

Con il ricavato, Gareth e Marshall hanno comprato Coffee Caye per 165.000 euro – escluse le tasse - un’isola caraibica a 15 chilometri dalla costa del Belize con una superficie di 40,469 chilometri quadrati, e l’hanno ribattezzata “Principato di Islandia” in onore del proprio Paese. L’isola si rese indipendente dal Regno Unito nel 1981.

L’idea è quella di favorire il turismo nella zona e hanno creato una vera e propria micronazione: anche se non è stata ufficialmente riconosciuta, l’isola possiede un proprio governo, una bandiera e un inno nazionale.

A contribuire al crowdfunding sono state più di cento persone di ben 25 diversi Stati, appartenenti a categorie completamente diverse. I nuovi proprietari non hanno ancora piani precisi su quanto accadrà, poiché non pensavano di poter arrivare così lontano col loro progetto.

Advertisement

L’aspetto dell’isola è tipicamente caraibico: è caratterizzato da numerose mangrovie e palme da cocco, circondate da un meraviglioso sfondo oceanico: una vera e propria oasi tropicale.

Ora i due ragazzi potranno renderla una favolosa destinazione turistica, come fin dall’inizio avevano desiderato.

Ti piacerebbe visitarla?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie